Questo sito contribuisce alla audience di

La mano dura del governo per combattere la violenza nel calcio: arriva il daspo di gruppo

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano, nel corso della presentazione del pacchetto sicurezza, ricorda la mamma di Ciro Esposito e spiega i duri provvedimenti assunti dal governo sulla scia della morte del ragazzo napoletano. Ecco le sue parole: “Abbiamo voluto dire che lo Stato ha perso la pazienza con chi vuole rovinare il calcio e userà la mano dura contro i violenti perché quello che è avvenuto all’Olimpico non si deve verificare. In questo giorno ricordiamo non solo Ciro Esposito ma anche sua mamma, che ha dato un grande insegnamento a tutti quelli che pensano di poter rovinare con la violenza la domenica degli italiani”.
I provvedimenti daranno al ministro dell’Interno il potere di imporre il divieto di trasferta fino a massimo di due anni per gravi episodi di violenza con la chiusura della curva o il divieto di vendita dei biglietti alle tifoserie. “Il daspo di gruppo, il daspo al branco è una novità assoluta, molto importante”, ha spiegato Alfano. Le misure previste nel decreto legge varato oggi dal Consiglio dei ministri includono anche la possibilità di arrestare fuori dallo stadio chi si macchia di odio razziale. La stretta dell’esecutivo riguarda anche le sanzioni penali contro le frodi sportive: reclusione fino ad  un massimo di nove anni per i casi in cui la combine alteri i risultati. Infine, il ministro si è soffermato sul problema cronico degli stadi italiani: “Abbiamo chiesto alle società uno sforzo per mettere a norma gli impianti garantendo loro una semplificazione burocratica che impone alle amministrazioni locali entro 48 ore dalla richiesta di dare un sì o no alle società, o di convocarle nelle 48 ore successive”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Io caro Martino a quelli come te( perchè secondo me dovresti essere un casinaro allo stadio, altrimenti non ti lamenteresti, perchè c’ha ragione Checco se ti comporti come Cristo comanda non ci sono prblemi) non gli darei il Daspo ma li farei venire in caserma e per tutto il tempo della partita una bella razione di manganellate, penso che per la partita successiva non ci sarebbe bisogno del Daspo.

  2. Una domanda per la redazione, scusate se non centra con l’articolo. Si sa se quale tv italiana (se ce una) trasmettera le partite in Spagna. E poi se la partita verra trasmessa da sky (l’inglese) e BEin come mai non viene comprata anche dalla Sky italiana, credo ci guadagnerebbe piu degli inglesi e americani per una partita della Fiorentina. Grazie in anticipo!
    Probabilmente SportItalia. Un saluto Redazione

  3. io abolirei il daspo! se tiro un sasso contro un treno mi arrestano, se lo faccio con la sciarpa della fiorentina mi danno il daspo… è normale? basta fare leggi per persone “comuni” e leggi per “tifosi”!!!!!!

  4. Martino, se sei a posto, che fastidio ti danno queste notizie? Vai allo stadio e comportati civilmente e nessuno ti romperà le 00.

  5. Follia pura! Questi vogliono solo tenerci davanti alle tv! Che schifo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*