Questo sito contribuisce alla audience di

La missione di Montella: gestire Pepito

Giuseppe Rossi è indubbiamente il top player della Fiorentina ma, come ormai è stato chiarito anche dalla società, non può giocare tutte le partite. Inoltre quest’ultimo infortunio non ha fatto altro che aumentare i dubbi sulla tenuta di Pepito, e allora è qui che entra in scena Montella. Toccherà proprio all’allenatore viola dosare e gestire Rossi e sarà indubbiamente la missione più difficile perché un giocatore come Pepito è sempre complicato tenerlo fuori perché gli bastano davvero pochi minuti per decidere una partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. i giornalisti fanno il loro mestiere; devono vendere i giornali o fare gli scoop in televisione. Ma vi ricordate del Sig. Melli? Non faceva altro che parlare bene della Juve; poi con calciopoli uscì fuori che veniva pagato dalla Juve per difenderla al processo di Biscardi. Ci sono tanti giornalisti che non sanno neanche quanti giri fa un pallone, figurarsi dare opinioni sui giocatori.

  2. …continuo

    Cuadrado in champions non ci ha mai giocato, vorresti Ucan, Keita, Cole e Emanuelson al suo posto?

    Redazione mai pensato di allargare i commenti a 1500-2000 caratteri.

  3. Lorenzo hai guardato qualche partita della Roma nel precampionato? Cole e stato scandaloso, altro che esperienza in champions , Pasqual tutta la vita (fa pure il sostituto quest’anno). Riguardo al confronto Ucan/Brillante non puoi usare come argomento l’esperienza in europa, Brillante un mese fa giocava in australia e per quanto dicono era tra i migliori se non il migliore. Se i giornalisti (sky) parlano bene/tanto dei giocatori delle altre non vuol dire che son buoni (vedi ultimamente Honda)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*