La nota più lieta della stagione

A inizio anno in molti avevano storto il naso. La maglia numero 10, la maglia dell’indimenticabile Giancarlo Antognoni, affidata a un giovane. Un giovane di buone speranze, ma pur sempre un giovane. Nella scorsa stagione, la sua prima in Serie A, Federico Bernardeschi aveva dato qualche segnale positivo ma la sensazione era ancora quella che non fosse ancora pronto. Sousa però l’ha sempre difeso e sostenuto, ritenendolo un jolly utilizzabile in qualsiasi parte del campo. Terzino fluidificante, trequartista, addirittura mezzala a centrocampo: il portoghese lo ha provato ovunque negli ultimi 12 mesi e questo sembra avergli fatto molto bene. Si perchè Federico adesso ha un altro passo rispetto agli altri, sembra sia riuscito veramente ad assorbire lo spirito della numero 10 e che voglia caricarsi l’intera squadra sulle spalle. La doppietta di Giovedi (che lo fa salire a quota 9 gol in campionato) ha dimostrato che il ragazzo non molla mai e che a questa maglia ci tiene eccome. Nei mesi scorsi in conferenza stampa, il tecnico portoghese nell’elogiare il classe ’94 viola gli predisse un futuro glorioso, sostenendo la possibilità per Bernardeschi di arrivare a giocare in top club europei. E molto probabilmente, se continuerà cosi fino alla fine della stagione, qualcuno verrà a bussare alla porta viola. La sua volontà è sempre stata quella di restare a Firenze, rifiutando anche le avance della stessa Juventus nelle passate stagioni, ma difronte a offerte mostruose è normale che possa vacillare. Anche se per il gioiello esploso della cantera viola, i soldi potrebbero per una volta andare in secondo piano Ed è proprio ora che le alte sfere della società viola si devono muovere: occorre blindare Bernardeschi con una pesante clausola rescissoria nel contratto. Le basi ci sono e non ci resta che coccolarci il nostro gioiellino, sperando di assistere ad un 2017 che continui sulla falsariga di questo fine 2016 e che porti finalmente alla consacrazione del “Diamante di Carrara”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*