Questo sito contribuisce alla audience di

La notte regala un nuovo portiere alla Fiorentina?

Sportiello tra i pali. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Vi abbiamo già parlato della situazione di Marco Sportiello, portiere classe ’92 dell’Atalanta, cercato anche dal Genoa. La Fiorentina l’avrebbe preso già in estate, sfruttando i dissidi con Gasperini ma poi i tempi erano troppo stretti. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione la decisione finale da parte di Sportiello dovrebbe arrivare nella notte ma la soluzione viola lo stuzzica non poco: si parla di un prestito con diritto di riscatto per lui. Secondo quanto riporta Alfredo Pedullà sul suo sito ufficiale, sarebbero addirittura già fissate le visite mediche, tra domani e venerdì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Perin lasciatelo dov’è per carità!!ma non vi è bastato rossi per capire che i giocatori sono meglio meno forti ma integri che forti e continuamente rotti?!?!?

  2. Scusate ma vi siete resi conto che Perin si è rotto un ginocchio prima, e adesso l’altro?…non ci è bastato Viviano? Un portiere che ha fatto entrambi i crociati onestamente non lo comprerei.
    Poi Sportiello che vi ha fatto?

  3. Chiudere la piorta con uno sportiello è il massimo. Cosa si vuole di più?

  4. Complimenti per gli ad che neanche ti fanno scrivere.
    ???? Redazione

  5. Ê una chiavica. Ma Perin lo ê di piu

  6. Buon portiere ma etal livello di Tatarasanu cil vantaggio che Tata ha esperienza internazionale

  7. PERIN per me è più forte di SPORTIELLO e TATARUSANU!
    Però prendere il portiere in prestito con diritto di riscatto ora per giugno è un’OTTIMA mossa!

    1) Se dovesse smentire tutti ben venga il riscatto e la permanenza!

    2) Se dovesse fallire può tornare a Bergamo e poi tutto su PERIN!

    3) Meglio lui sicuramente di Lezzerini ed un Dragowski che sarà anche potenzialmente forte ma inesperto!!!

  8. Speriamo che gli facciano il gabbiottino sennò piglia freddo

  9. Sportiello é una …. allora mi tengo Tata quello forte é Perin!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*