La nuova difesa della Fiorentina. Sicuri che sia più debole?

Maxi Olivera Fiorentina

La Fiorentina ha rivoluzionato la sua linea arretrata, specialmente a sinistra dove sono partiti sia Pasqual che Alonso e sono arrivati Milic e Olivera. A destra, Sousa, potrà contare, secondo La Nazione, anche su Salcedo che all’occorrenza può fare il terzino di destra bloccato sulla linea arretrata. Tutto senza dimenticare l’arrivo di De Maio al centro. Con questi effettivi Sousa si appresta ad affrontare la nuova stagione, ma siamo sicuri, si chiede il quotidiano, che questa linea arretrata sia più debole di quella della passata stagione? La risposta, ovviamente, spetta al campo ma intanto Sousa ha qualche alternativa in più visto che per esempio De Maio a differenza di Benalouane può scendere in campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. È più forte se vinci le scommesse che hai fatto, come il resto della squadra.

  2. secondo me la difesa viola è migliorata nettamente.ALONSO e Pasqual non sapevano fare per niente la fase difensiva.Comunque sono i risultati che dicono qual’é la verita.Certo che vedere ancora Tomovic titolare mi torna poco.Come terzino dx è veramente scarso.

  3. Non erano i difensori scarsi,ma la fase difensiva ,fatta dai centrocampisti.

  4. Quella del’ anno scorso era debole per una questione di numeri, ma con 42 subiti, se si leggono i numeri, in qualità è stata alla pari delle altre dirette avversarie: Roma (41), Inter (38) e il Napoli (32) è andata un po’ meglio della nostra. Altro dato importante da non sottovalutare è che il tata, dopo Reina (53), è stato il portiere con le sue 66 parate il portiere meno impegnato del campionato.

  5. a me sembra una viola più equilibrata , anche se sono da verificare i nuovi arrivati. Certo , stiamo passando da una viola tutta passaggi e fraseggi ad una fiorentina che deve correre e fare filtro, due filosofie diverse, va visto quella che è meglio o peggio , ci vorranno almeno 2-3 mesi prima di capirlo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*