La pagina nera del tifo della Fiorentina

Fiorentina Dinamo tifosi(2)

Fiorentina Dinamo tifosi(2)

Coreografie meravigliose, atmosfere calde da togliere il fiato, un tifo incessante nei confronti della squadra e assordante per tutti gli avversari che venivano al ‘Franchi’. Tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta la tifoseria della Fiorentina ha scritto pagine di storia bellissime, ma ad un match proprio contro il Bologna è legata una delle pochissime pagine nere. Il 18 giugno 1989 quattro ultras gigliati fecero un vero e proprio assalto ad un treno che trasportava tifosi rossoblu e una bomba molotov fu lanciata all’indirizzo di Ivan Dall’Olio, che all’epoca dei fatti aveva solo 14 anni, lasciandolo irrimediabilmente sfigurato per il resto della sua vita. Molti si sono interrogati, senza darsi una vera risposta, su perché i quattro avevano fatto un gesto tanto vile e irresponsabile. Il derby dell’Appennino, come è sempre stato soprannominato, si macchiò di rosso, il rosso del fuoco e del sangue, e purtroppo a tingerlo così fu qualcuno dei nostri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Vedo da molti post che l’erba cattiva non muore mai. Non c’è speranza. Mi ricordo che andai a vedere un Piacenza – Fiorentina e purtroppo perdemmo (il Trap voleva difendere il pareggio togliendo Edmundo e ne prendemmo 2 in pochi minuti) al gol dei piacentini dalla curva si vedeva un ragazzino di forse 7-8 anni che esultava per il gol della sua squadra. Io ero in curva con gli ultras e li sentii insultare il ragazzino e il padre e a lanciare di tutto. Io e alcuni miei amici abbiamo cominciato a urlare contro questi “eroi” fortunatamente si era alla pari e non successe nulla. Da solo le avrei prese pure io. Solo dei vigliacchi possono prendersela con un bambino

  2. I gemellaggio…??? La meglio l è codesta..

  3. Credo che, indipendetemente da come risponderanno , uno striscione di scuse sarebbe molto opportuno. Sarebbe un gesto semplice, non certo riparatorio, ma almeno si dimostrerebbe di aver capito quanto abbiamo sbagliato. Ho scritto “abbiamo” perchè non possiamo dire semplicemente che erano 4 scemi o delinquenti…è vero magari, ma limitativo.

  4. Il giorno che in curva apparirà uno striscione di scuse, e non di sberleffo, rispetto al l’accaduto, potrò dire che sono stati 4 folli a commettere il fatto è non l’intera tifoseria

  5. Pagina tristemente vergognosa, del tifo Fiorentino, e non diciamo che erano 4 scemi, volendo così prendere le distanze dal fatto, relegandolo a notizia di cronaca, no, io in quanto tifoso della squadra, sotto il nome della quale è stata commessa una violenza del genere, mi vergogno e chiedo scusa alla vittima, alla sua famiglia e al civile pubblico Bolognese

  6. La tifoseria Viola dovrebbe chiedere il gemellaggio alla tifoseria Bolognese…..e chiedere scusa per l’infamia fatta da 4 folli

  7. Con le dovute proporzioni e senza tante chiacchiere ci vorrebbe una giornata dedicata a tutti i tifosi vittime della violenza. Ricordare i fatti solo nelle loro ricorrenze lo trovo un tantino inopportuno e non molto intelligente.

  8. Purtroppo in Italia non abbiamo il culto dello sport……episodi del genere fanno male……Santi non Ce ne sono tra i tifosi è vero ma quando si esagera non va bene……la vita di una persona vale più di ogni bandiera calcistica. ……un abbraccio a Ivan. ….

  9. tifosi bolognesi violenti? tifosi viola violenti? solo delinquenti! la memoria è quanto di piu’ importante possediamo…perchè non farla valere ogni volta che può fungere da monito affinchè tali misfatti non si ripetano?!
    tifosi violenti? no, solo delinquenti!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*