La parola magica del generale Paulo

Paulo Sousa Campo Moena

MOENA – Allenamenti brevi ma intensi, con molte (mezze) giornate di riposo. E’ stato questo l’iter del ritiro di Moena, che ha sorpreso gli addetti ai lavori. Mister Paulo Sousa ha cambiato, e non di poco, il programma e la gestione degli allenamenti rispetto alla stagione scorsa, probabilmente perché scottato dal calo fisico avuto dai suoi da febbraio in poi. Dicevamo che il portoghese ha concesso diverse mattine e/o pomeriggi ai suoi per riposarsi e svagarsi, ma nel momento in cui inizia l’allenamento il portoghese pretende un impegno e soprattutto un’intensità notevole. Come confermato in conferenza stampa da Alonso, è quest’ultima la parola magica del generale Paulo: il portoghese basa il suo modo di interpretare la partita su un pressing costante sugli avversari, fin dai difensori. E le prove tattiche fatte fino ad ora nel ritiro di Moena vertono proprio su questo: corsa, pressing e intensità. Con la speranza che un cambiamento della gestione degli allenamenti porti i risultati sperati e permetta alla Fiorentina di arrivare con la benzina necessaria fino alla fine della stagione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Giusto per Sousa farsi un’esperienza sui diversi tipi di preparazione, speriamo che non se ne vada proprio quando ci ha capito qualcosa..

  2. Sono qui a Moena da una settimana e dalle amichevoli che ho visto il Generale Sousa è un buon condottiero i ragazzi sono bravi ma la difesa è un grosso problema Dicks è bravo ma inesperto per ora ad affrontare da titolare il nostro campionato servono comunque due difensori esperti anche trentenni che diano respiro ai titolari Gonzalez e Astori altrimenti la vedo dura lottare su tre fronti.FVS

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*