La partita a scacchi con il Toro: le pedine sono Maksimovic e Vecino

Fiorentina e Torino si studiano sul mercato: non che abbiano mai concluso affari particolari negli ultimi tempi ma di obiettivi da un lato e dall’altro ce ne sono eccome. La bottega di Cairo è costosa, anche troppo, tanto che per Darmian vengono richiesti almeno venti milioni; al contempo i corteggiamenti ad Ilicic dello scorso gennaio pretendevano un epilogo in prestito, che la Fiorentina bocciò seccamente. Ora sul tavolo ci sono altri due calciatori: Matias Vecino, che il Torino vorrebbe prelevare dopo l’ottima stagione in prestito ad Empoli, e Nikola Maksimovic, anch’egli reduce da una buona annata. Entrambi classe ’91 e secondo Tuttosport le due società starebbero discutendo della possibilità di inserirli nella stessa trattativa. Il difensore serbo è valutato sui sette milioni dalla Fiorentina, qualcosa in più dal Torino ma al tempo stesso i viola nicchiano sulla possibilità di cedere l’uruguaiano. La partita a scacchi tra le due è appena cominciata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA