Questo sito contribuisce alla audience di

La partita passata in mano all’erede

Nardella3Matteo Renzi lascia Firenze e lo fa annunciando che “si va avanti con la questione stadio” che dovrebbe garantire anche una crescita importante della Fiorentina. Le basi sono state poste, ma la partita passa in mano a colui il quale sarà il suo erede. Il compito di chiudere definitivamente l’affare spetterà a Nardella o a qualcun altro se ci saranno le primarie del centrosinistra, ma è indubbio che domenica pomeriggio, quell’incontro in centro tra Renzi e Diego Della Valle sia stato molto di più di un accordo. Un accordo, peraltro, che non si limitava a questa questione, ma era di più ampia portata.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Ragazzi via capisco chr le promesse di un politico lasian il tempo che trovani,ma diamoli fiducia stavolta…almeno pe rispetto al nostro presidente che alneno ci prova

  2. come anche il sogno di riqualificare le Cascine. Tutte parole ma fatti 0!!

  3. Chiunque se ne occuperà, la cosa importante è che si arrivi finalmente e rapidamente alla partenza dei lavori! Forza che ci siamo, dopo anni di chiacchiere finalmente ci siamo!

  4. Ennesima buffonata, solo spot elettorale. Ha avuto 5 anni Renzi per portare avanti il progetto stadio e cittadella che aveva promesso in campagna elettorale, adesso ci vengono a raccontare queste bischerate?!
    Io spero lo stadio si faccia ma finora chiacchiere da parte dei politici e basta.

  5. Ovo bogliolo nel capo a Damato

    …mah…c’era stato tanto tempo….che s’abbia a risolvere i problemi tutti all’ultimo minuto? speriamo non sia una supercazzola.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*