La pluri-gestione viola, eccolo il salto di qualità

Il salto in avanti da parte della Fiorentina di questa stagione è dato sicuramente dalla capacità di gestire in più modi le partite: non solo il possesso avvolgente e dettato dalla grande tecnica individuale (la partita con la Samp ne è un esempio assoluto) ma anche la possibilità di guardare prima alla gestione del risultato, concedendo un po’ di campo all’avversario e puntando sulla profondità garantita dai maggiori spazi a disposizione e soprattutto dall’abilità di Kalinic. A differenza ad esempio dalle ultime Fiorentine, dove il possesso rappresentava l’unica risorsa disponibile, senza il quale i viola andavano in affanno e subivano clamorose ripartenze. La squadra di Sousa invece è più ricca da questo punto di vista ed il sapersi adattare a partita ed avversario rappresenta sicuramente una grande premessa di crescita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA