La possibile carta a sorpresa

Un po’ a detta di tutti Ante Rebic ha colpito positivamente Sousa, sia nel ritiro di Moena che in questo avvio di campionato e nei novanta minuti contro il Bologna. Il croato ha modo di adattarsi sia ad esterno di un tridente alle spalle della punta che da attaccante vero e proprio ma soprattutto garantisce un determinato tipo di lavoro tattico, in ripiego, che fa un gran comodo a centrocampo e difesa ed un gran piacere a Sousa. Per questo l’attaccante classe ’93, forse non da titolare, ma almeno a gara in corso potrebbe diventare la carta a sorpresa da giocare, già da domani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA