Questo sito contribuisce alla audience di

La prima scalfitura dell’invincibile armata

Ecco il resoconto delle principali giovanili viola dello scorso fine settimana:

La Primavera di Semplici batte 3-2 lo Juve Stabia grazie alla doppietta di Bandinelli e alla rete di GondoIl primo posto del girone C è occupato dalla Lazio (che ha sconfitto recentemente per 3-1 i gigliati nella finale d’andata di Coppa Italia), coi viola sempre secondi a quota 43, dopo la 18esima giornata, con 45 reti fatte e 17 subite, e dalla capolista ci sono sempre 4 punti di distacco (i biancocelesti hanno una gara in più all’attivo), coi gigliati che sulla Roma hanno 3 punti di vantaggio, mentre addirittura 12 sul Napoli.

Gli Allievi Nazionali di Guidi perdono 2-1 a CataniaI gigliati subiscono due reti, poi Colato accorcia le distanze su assist di Betti. I gigliati restano al quarto posto a quota 32 (la Lazio ora è a 41), nella classifica del girone C, con 33 reti fatte e 26 subite, perdendo quota dalla capolista Roma (51 punti), sempre a -12 dal Palermo che occupa la seconda posizione (quella che dà l’accesso diretto alle fasi finali ndr), anche se devono cominciare a guardarsi le spalle dal Napoli che si è portato a 29.

Giovanissimi Nazionali di Eddy Baggio stavolta fanno notizia, perdendo per la prima volta dei punti. I viola vengono sconfitti in casa dal Livorno per 0-1. Nel gruppo D restano ovviamente in vetta dopo 20 gare con 57 punti, con però solo 8 lunghezze sopra lo Spezia, con 69 reti fatte e 12 subite, ovviamente risultando il miglior attacco e la miglior difesa. Una piccola pausa dopo aver staccato con 7 gare d’anticipo l’accesso alle fase ed eliminazione diretta per gli spareggi delle finali nazionali.

Gli Allievi Lega Pro di Mazzantini vincono 2-4 contro l’Esperia Viareggio. Nel girone D, la squadra viola scavalca proprio i rivali issandosi al terzo posto, sempre a -15 dalla capolista Prato (19 gare disputate), con 31 punti in 18 gare, 34 reti fatte e 19 subite.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA