La probabile formazione della Fiorentina: Badelj e Vecino si riprendono le chiavi del centrocampo, Kalinic guida l’attacco

Appare certo, e di conseguenza scontato, che oggi contro la Roma Paulo Sousa tornerà a schierare in campo i così detti “titolari”, ovvero coloro che durante la gara di Europa League contro il Lech Poznan di giovedì hanno riposato per lasciar spazio a chi fino ad adesso in questa stagione ha visto meno il campo. Tra i pali riprenderà quindi il suo posto Tatarusanu. La retroguardia dovrebbe tornare ad essere composta da Roncaglia, Gonzalo e presumibilmente Astori nonostante il suo costante impiego ultimamente. Le fasce torneranno ad essere presidiate da Blaszczykowski e Alonso, sempre se quest’ultimo abbia recuperato, come effettivamente parrebbe, dall’infortunio rimediato a Napoli, altrimenti al suo posto giocherà Pasqual. In linea mediana dovrebbero essere sicuri di un posto Badelj e Vecino. Sul fronte offensivo sembra papabile il ritorno della coppia Borja Valero-Ilicic in supporto all’unica punta Kalinic. Partiranno perciò dalla panchina Rossi, Bernardeschi e Babacar impiegati giovedì in Europa League.

Probabile formazione Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Gonzalo, Astori; Blaszczykowski, Badelj, Vecino, Alonso; Borja Valero, Ilicic; Kalinic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Ragazzi oggi niente scherzi! Oggi su deve vincere senza se e senza ma!

  2. Oggi scenderanno in campo con la stessa grinta e determinazione della gara contro L’ inter e Napoli. La squadra e le motivazioni di oggi non hanno nulla a che fare con la gara di giovedì. Sulla quale è bene rimarcare che sono scesi in campo le seconde linee, le quali avrebbero comunque dovuto far fuori i polacchi in un solo boccone invece hanno deluso (parola del Mister), questo è un brutto segnale al quale si deve porre rimedio al più presto.

  3. Claudio San Miniato

    Forza, facciamogli male !!!!!!!!!!

  4. Frutta e Verdú

    Oggi finisce 1-0 segna Rossi appena entrato!

  5. Dobbiamo crederci. Abbiamo tutto per vincere. Guai se entrassimo in campo con lo stesso atteggiamento perdente di giovedì. Grinta testa e voglia di vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*