La probabile formazione della Fiorentina: E turnover sia

Kalinic Milan2

 

Kalinic Milan2

Nella Fiorentina di Paulo Sousa tornano Astori e Alonso dal primo minuto, con Tomovic e Pasqual a farne le spese. Torna poi arruolabile Badelj dopo la squalifica e proprio il croato darà respiro inizialmente a Borja Valero, ma se Mario Suarez non sarà schierato titolare sarà costretto agli straordinari. In attacco Kalinic e Ilicic prenderenno il posto di Babacar e Rossi: nel primo caso per tutelarlo dopo il colpo al piede dimediato col Carpi, mentre nel secondo perché Pepito non può ancora fare due partite ogni tre giorni. Sulla trequarti ballottaggio tra Bernardeschi e Fernandez, col secondo favorito. Questa la probabile formazione della Fiorentina: Tatarusanu; Roncaglia, Gonzalo Rodriguez, Astori; Gilberto, Borja Valero (Vecino), Badelj, Alonso; Ilicic, Fernandez (Bernardeschi); Kalinic.

Foto: Paolucci/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. La probabile formazione la condivido pienamente ed è quella che ho riportato nella mia agenda viola. Per me Borja così in forma così come ogni altro calciatore in forma, deve giocare fin dall’inizio per poi eventualmente sostituirlo negli ultimi 20 minuti. Per la redazione direi di fare sentire alla Società la mancanza dell’emanazione delle convocazioni nel giusto tempo per tentare di riprendere una probabile formazione.

  2. Vorrei vedere la difesa a quattro e un centrocampo a tre con Vecino,Suarez, Badelj, (Borca a riposo) Ilicic trequartista e Baba e Berna (o Kalinic) punte.

  3. Roberto, la fregatura è il centrocampo a 2 .
    Insomma , e prime punte non è detto che facciano piu’ di 2 trequartisti tipo bernardeschi e ilicic dietro alla punta. Il problema e che con il centrocampo a 2 o i trequartisti si sacrificano ad aiutare il centrocampo o
    Lo fanno le punte se giocano kalinic o babacar, almeno uno dei 2 si sacridlficherà come bernard domenica.

    Con il centrocampo a 3 ,gli attaccanti o i trequartisti hanno meno incombenze e quindi creano di piu’.
    I numeri nn hanno importanza perhè Bernardeschi nella grafica o nei numeri risultava un trequartista ma loi è stato l’interno di centrocampo.

  4. Se non di gioca con due punte, si va poco lontano; Kalinic e Babacar in avanti e dietro il trequartista…la soluzione per giocare meglio e fare gol.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*