Questo sito contribuisce alla audience di

La proposta di Montella

“Noi faremo un passo indietro, loro (gli arbitri ndr) ne facciano uno in avanti”. L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella, propone uno scambio alla pari a designatore e classe arbitrale. In sostanza, più serenità da parte dei viola, che d’ora in avanti dovranno essere bravi ad evitare le polemiche, in cambio di maggiore dialogo e distensione nei comportamenti della classe arbitrale durante le partite. E magari qualcuno che ammetta che con Borja Valero ha sbagliato completamente, prima per l’espulsione poi nel redigere il referto, in modo da annullare questa squalifica che definire ingiusta è assolutamente riduttivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. D’accordissimo col mister! Braschi e nicchi ora tocca a voi accettare questo gesto di distensione!! Se non fate un passo avanti, vi dovete dimettere senza discussioni! Chi è permaloso non può svolgere ruoli decisionali e istituzionali!

  2. Mi chiedo ma perchè non si fà arbitrare ad ex calciatori.Quello che è successo a Parma un ex calciatore sicuramente avrebbe capito il clima e non si sarebbe comportato come Gervasoni .Però ha patto che l’unici a non arbitrare sia ex giocatori della juve , tanto quelli ormai sono programmati nel non vedere i favori per la juve anche dopo la fine della carriera vedi Mauro.

  3. passo indietro MAI! tanto non ci tratteranno mai con onesta’ quindi andiamo fino in fondo a questa storia e poi basta fairplay ma qualche legnata nel groppone per fargli senti che ci siamo . bastardi

  4. E’ come dice Opiviola. Speriamo che abbiano il buon gusto di non deferire Valero per aver dato del bugiardo a Gervasoni e aver osato parlare di “sistema”

  5. Io non farei ricorso se fossi in dv, giocare con la primavera tanto in europa ci siamo gia

  6. fai un passo indietro, col baratro alle spalle però…

  7. Non possono ammettere l’errore nel referto, sarebbe come ammettere la malafede!. Al massimo rivedranno le immagini televisive ( immagino che l’abbiano già fatto ) e ridurranno la squalifica ma non ammetteranno mai l’errore, è nella politica arbitrale! Ve lo dice uno che ha fatto l’arbitro per qualche anno seppure a livello di terza categoria. I referti venivano molto spesso aggiustati col designatore quando c’era pericolo di ripetizione di gara o altro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*