La qualità che chiede Sousa a Blaszczykowski

image

Spazzata via in sei mesi quasi tutta la dote di fantasia che la Fiorentina aveva accumulato nel corso del ciclo Montella, la squadra viola riparte agli ordini di Sousa senza un punto di riferimento chiaro sotto la voce di “spaccapartite”. Tra gennaio e giugno Cuadrado e Salah hanno abbandonato Firenze, a loro si è aggiunto anche Joaquin a fine agosto ed ecco che l’arrivo di Blaszczykowski diventa cruciale per la Fiorentina. A lui Sousa chiederà di garantire quel minimo di imprevedibilità che è comunque indispensabile nel calcio: il polacco l’ha sempre offerta a Dortmund, grazie alla sua tecnica abbinata alla velocità. Meglio di lui, in una situazione così d’emergenza come era quella in cui si trovava la Fiorentina, era difficile prendere, ora tocca a lui prendere in mano le sorti della fantasia viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*