La quiete prima della tempesta? Dubbi che non svaniscono

Borja Valero, Matias Vecino e Milan Badelj formano quel centrocampo titolare della Fiorentina tanto sparlato e da cui non si sente dire niente. Molto tranquilli? Chi lo sa? L’unico sul quale potrebbero esserci delle certezze è Borja, ma su Vecino troviamo l’interesse del Napoli, infatti Sarri lo vuole tra i suoi e sta spingendo De Laurentiis a formulare un’offerta di 25 milioni, cioè la clausola rescissoria dell’uruguagio; mentre Badelj lascia parlare per sé il suo procuratore: comunque pare che si allontani sempre più la sua permanenza nella Fiorentina.

Insomma, un centrocampo silenzioso, però a rischio esplosione e “che esplosione” vorrei dire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Non mi si aggiorna più il sito

  2. Ma perché sono rimasta ferma al 28 aprile
    Aggiorna la pagina. Redazione

  3. Alla Fiorentina deve restare chi ne ha voglia. Se Vecino pensa che al Napoli starebbe meglio, vengano con i soldi e avanti un altro. Se viceversa lui sta bene a Firenze non ci sono problemi, può rimanere.

  4. Per me conviene credere vecino e tenersi badelj fino a parametro zero.È rischioso non prendere tutti quei soldi per un giocatore dal rendimento assai discontinuo e d’altra parte badelj è insostituibile con i pochi soldi che se ne ricaverebbero.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*