Questo sito contribuisce alla audience di

La ribellione di Andrea: Cuadrado come Toni e Jovetic

MontellaAndreaDellaValleE’ ufficialmente chiusa la telenovela Cuadrado e si può dunque dire che Andrea Della Valle ce l’ha fatta. Non era facile ma alla fine il patron ha vinto che il colombiano resterà almeno un altro anno a Firenze in una Fiorentina che ha sempre in testa l’obiettivo Champions ma non solo con un’Europa League che regala un girone più che abbordabile, un pensierino alla coppa è doveroso. Cuadrado era un punto fermo anche per Montella che per tutta l’estate aveva espresso il desiderio di rivederlo ancora in maglia viola. Purtroppo, causa squalifica, questa sera il colombiano non ci sarà, ma sarà sicuramente protagonista della stagione della Fiorentina. Della Valle vince ancora e dopo Luca Toni e Stevan Jovetic, come riporta La Gazzetta dello Sport, anche Cuadrado ha scelto Firenze, e chissà quest’anno dove potrà arrivare questa squadra.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

35 commenti

  1. p.s speriamo che andrea mi smentisca e si presenti con 2 buoni acquisti…..

  2. che siano dei signori nessuno lo discute ….ma ricordati che non passeranno alla storia come dei presidenti vincenti…..sono dei grandi industriali dei signori che hanno fatto il terzo tempo per primi ma hanno fatto una figuretta col calcio mercato. …se lo capisci bene altrimenti vai da uno bravo….io sono anche un loro cliente …..la stai facendo fuori dal vaso …..sei forse un insegnante che vuoi insegnare a vivere a tanti tifosi viola? se è così grazie per i tuoi insegnamenti di vita……

  3. per chiudere….tientelo stretto della valle… non ce ne sono molti così…mandarlo via sarebbe un suicidio non solo per la viola ma anche per l’italia e la sua mentalità

  4. Alessandro ( Sarzana)

    Cara redazione anch’io non tradisco mia moglie solo perché chi mi piace non mi caga non perché sono devoto ! Capito ! Ora diamo ai Della Valle quello che è giusto e doveroso dargli io sono con loro ora e per sempre ADV è il mio Presidente ok però non dobbiamo dire che è riuscito in un’impresa per la quale anche lui avrebbe volentieri fallito ovviamente ci tengo a dire per il bene della Fiorentina perché io mi sono divertito poco nel finire in C2 per vincere 2 coppe Italia

  5. sei malato anche te duca viola, non solo il calcio… il problema è che non te ne rendi conto…. purtroppo, e ce ne sono molti che la pensano come te e non solo in ambito viola…ma io quando vedo i tifosi del colonia o del qpr applaudire la squadra nel giorno della retrocessione, capisco che siamo lontani anni luce da quella mentalità e me ne dispiaccio troppo. perché è quello il calcio, non il nostro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*