La ricetta di Sousa per rendere orgogliosi i tifosi

Poche parole per far capire come fare: “Dobbiamo far crescere la Fiorentina per rendere così orgogliosi i nostri tifosi. L’obiettivo è vincere il più possibile e per farlo dobbiamo lavorare”. Così ha parlato Paulo Sousa in conferenza. Una ricetta semplice e chiara quella del tecnico per riportare alla vittoria la Fiorentina. Lavoro duro per migliorare e tornare ad avere una certa continuità di risultati e dopo la sconfitta di Genova serve una vittoria sul difficile campo della Lazio. Ora tocca a Sousa tirar fuori il meglio da una Fiorentina che stenta ancora a ritrovarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Quindi secondo te sentiamo…con un altro allenatore questa rosa dove potrebbe arrivare??? Non capisci che è solo grazie alla qualità del palleggio che possiamo sperare ogni domenica di dire la nostra xche altrimenti nell uno contro uno le perdiamo tutte xche gli altri sono più forti? È vero o no che le rose di Juve,roma,napoli,inter,milan,lazio e Torino sono più forti e altre al nostro livello? Quindi se dovessimo arrivare sesti non sarebbe un miracolo? Io ogni domenica allo stadio confronto ruolo x ruolo i nostri con gli avversari ed è chiaro che x noi sono sempre dolori!!!! Anziché parlare di gobbi togli il prosciutto e ringrazia SOLO la tua dirigenza se Sousa ha questo popò di parco giocatori…

  2. Via i della balle da Firenze!

  3. Re leone

    i tifosi che come TE non sostengono giocatori e allenatore sono da radiare. Gli unici veri artefici di tutto questo malcontento sono i DV. Punto e basta.

  4. Dario hai dato la colpa alla società e è evidente che ha colpe..hai dato la colpa ai tifosi e su questo non sono d’accordo per niente ma il tuo cervelletto non riesce a capire che se si gioca male la colpa è dell’allenatore…POVERETTO DAVVERO DARIO ..unico grande artefice della più brutta Fiorentina degli ultimi anni è SOUSA E LA GENTE CHE LO DIFENDE O SONO STOLTI O GOBBI

  5. MARIO-48

    che dire… concordo al 100% anche perchè devi sapere che quel fenomeno della bocciofila di Re leone per ogni obiezione che gli ho posto ( E SONO TANTE ) ha sempre risposto col suo solito copia-incolla “VIA SOUSA SUBITO DA FIRENZE INSIEME A DARIO” perciò lo ritengo un emarginato cronico inviato nella sua mission impossible di screditare tutto e tutti. Ma il povero gianduiotto soffre troppo la solitudine dalle sue origini ecco perchè è stato elementare per chiunque riconoscerlo. SFV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*