La riforma costituzionale della Fiorentina. Ecco la rivoluzione viola

Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Anche la Fiorentina ha varato la sua “riforma costituzionale”. L’attribuzione dei poteri è stata chiarita e semplificata. L’equilibrio fra questi,  riorganizzato. L’organo esecutivo, il governo, è in mano all’allenatore Paulo Sousa. A lui il compito di varare provvedimenti (tattici, psicologici, motivazionali) che risollevino il Pil (Punteggio interno lordo) della squadra…

Leggi il pezzo completo su violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Le riforme devono sempre partire dalla testa del Governo, e non dal basso…
    la Fiorentina o meglio questa proprietà fa sempre partire le riforme dal basso,
    sempre dei grandi Lifting ma non cambia mai niente…
    esiste un detto che questa proprietà adotta sistematicamente, attraverso il fido Cognigni:
    Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi
    è tratta dal Gattopardo, e viene utilizzato anche in politica in Italia!!!!
    Questa proprietà ne fà un utilizzo triennale, forse temporalmente anche meno visto che oramai quansi nessuno tifoso crede più in loro!!!
    Adesso Corvino come se lui potesse fare miracoli senza soldi addirittura si prova Rui Costa per dare entusiasmo alla piazza, piazza che vorrebbe un passaggio di proprietà, ma invece di cambiare i direttori di orchestra, perchè non fanno un bel aumento di capitale, e finanziano un calciomercato come si deve?
    Ripeto solo Lifting: Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*