La rinascita di Kuba

blaszczykowski Polonia

L’Europeo di Jakub Blaszczykowski sta sicuramente stupendo molti tifosi della Fiorentina. Con due gol ed un assist in quattro partite è uno dei trascinatori della Polonia ed è risultato decisivo nella marcia polacca verso i quarti di finale. Non era partita male l’avventura fiorentina di Kuba, tra i protagonisti di quella squadra capace di incantare l’Italia intera e di occupare per alcune settimane la prima posizione in classifica. L’infortunio di fine ottobre ha però complicato tremendamente la stagione dell’ex Dortmund, che è tornato in campo ad inizio gennaio contro il Palermo, segnando il gol del definitivo 3-1, ma toppando clamorosamente, come molti altri giocatori del resto, la partita contro la Lazio. Da lì in poi Kuba giocherà soltanto 213 minuti in campionato, finendo completamente ai margini della rosa viola e delle rotazioni di Paulo Sousa. Il suo futuro non sarà sicuramente alla Fiorentina e, visto l’Europeo che sta giocando, in casa gigliata ci saranno molti rimpianti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Sono d’accordo con gli altri tifosi…giocatore non capito da Sousa 🙁 che più ci penso, e più è una grossa delusione!!! All’iniziopensavo fosse più intellihente e scaltro, invece si è dimostarto rigido, orgoglioso e poco lungimirante :-/ e unita ai dirigenti ridicoli che abbiamo, non andremo da nessuna parte neanche il prossimo anno…

  2. maurizio firenze

    kuba Rossi Suarez babakar bernardeschi tutti giocatori rovinati da Sosa il piu grosso bluff….peggio di Montella e Prandelli messi insieme ,il campione del mondo delle sole

  3. É solo una delle tante ******* di Sousa, è peggio della grandine! Temo la lotta per la salvezza del prossimo anno perchè non è nelle nostre corde.

  4. Scusate per il mio Italiano.

  5. Alla redazione. Complimenti per l’articolo. Mi sarebbe piaciuto vedere questo pezzo diverse settimane fa anziche articoli che parlano di un giocatore che non ha combinato molto a Firenze.
    Una precisione pero’, andrebbe aggiunto che la famosa partita contro la Lazio e’ avvenuta non solo dopo 6 settimane di stop, ma anche dopo solo 3 gg da la partita contro il Palermo. Solo un cretino chiederebbe ad un giocatore che e’ appena rientrato dopo 6 settimane di fare 180min di gioco in 4gg.
    In fine, durante una recente intervista con Blaszczykowski, Kuba ha dichiarato che Sousa gli aveva detto di non partire per la nazionale ad ottobre. Al suo rientro a Firenze, il rapporto con il CT divento’ molto “freddo”. Peccato che Sousa abbia sprecato un campione per una ****** come questa.

  6. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Kuba sta a Sousa come Gomez sta a Montella. Due giocatori rovinati da due allenatori e resuscitati lontano da loro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*