La scelta più difficile da fare

L'attaccante della Fiorentina, Babacar. Foto: LF/Fiorentinanews.com

La scelta più difficile da fare per Corvino è soprattutto questa: tenere o non tenere Babacar? Tutti sappiamo quanto il dirigente di Vernole sia legato all’attaccante senegalese che in fondo è una sua scoperta, un suo pupillo. Ma le difficoltà di una permanenza alla Fiorentina per Baba restano. Con Sousa come allenatore e Kalinic come compagno di squadra le sue presenze in campo sarebbero davvero limitate. Senza contare il fatto che dall’Inghilterra sono arrivate buone offerte per il suo cartellino, offerte che non possono essere accantonate dal direttore sportivo viola senza un’accurata riflessione fatta in precedenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Venderlo. E’ il + sopravvalutato di tutti.
    Venderlo ad una cifra compresa tra i 10 e e 15.

  2. A volte un calciatore fortissimo da ragazzino si può perdere crescendo (Babacar per esempio). Altre volte un calciatore anonimo da ragazzino può diventare forte in età calcistica avanzata (Toni per esempio).
    Il passato è passato.
    Babacar è una scelta facile e scontata : va venduto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*