La serata magica di Giuseppe!

Rossi Moena

Giuseppe Rossi ritrova il gol ma la cosa più importante, almeno per quanto dice lui, è aver giocato una partita dal primo all’ultimo minuto. Pepito dopo la gara contro il Belenenses si è quasi messo a piangere negli spogliatoio perché giocare 90 minuti e segnare anche un gol era solo uno sogno fino a pochi mesi fa ed ora è divenuto realtà in una serata magica che sembrava priva di ogni significato con la Fiorentina che strapazzava i modesti portoghesi. Poi allo scadere il lampo di Pepito che a dire la verità sino a quel momento si era visto poco. Uno scatto in profondità concluso con un sinistro chirurgico che non ha lasciato scampo a Ventura. Da ieri è cominciata un’altra stagione per Giuseppe Rossi e la sua rincorsa alla miglior condizione è ufficialmente iniziata, d’ora in poi saranno guai seri per chi dovrà giocare contro una Fiorentina che può contare a pieno titolo su un Rossi ritrovato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Segnale importantissimo, al di là del gol, lo scatto repentino che ha lasciato dietro il difensore, fatto al 90′, segnale di salute e tanta tanta fame di gonfiare la rete. Avete notato che ancor prima che la palla entrasse in rete lui già sorrideva? Fantastico!

  2. Il suo impegno è stato premiato con un bel gol. Si è sempre impegnato e mai una polemica.
    Avanti così-

  3. Grande Pepito e complimenti alla società che lo ha saputo aspettare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*