Questo sito contribuisce alla audience di

La solitudine del numero trentatré

GomezInterIl, ed unico cross, Mario Gomez lo ha visto nel secondo tempo e per poco non fa anche gol, per il resto il tedesco è stato, ancora una volta, abbandonato a sé stesso a lottare contro i difensori avversari su palle che comunque non avrebbero portato a nulla. Montella nel dopo gara ha detto che la partita non era stata preparata così e che Gomez deve essere servito di più. Tutto giusto ma la Fiorentina deve ancora imparare a sfruttare un attaccante con quelle caratteristiche, tanto che addirittura i viola sono andati vicino al gol solo quando il tedesco è uscito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA