La strada dello scontro

La rabbia di Gomez. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
La rabbia di Gomez. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

“Fateci vedere le carte”, “dateci 3,5 milioni di euro“, questo si dice da una parte. “Quello che dovevamo darvi ve l’abbiamo già dato” è quello che si risponde dall’altra. La prima parte in questione è il Besiktas, la seconda parte, ovviamente la Fiorentina, e l’oggetto del contendere sono i soldi dovuti per la cessione di Mario Gomez.

Piccolo passo indietro, la gestione di questa faccenda è stata fallace fin dall’inizio. La storia del riscatto a mille euro (condizionato dall’accettazione dello stesso attaccante) a favore del Besiktas, clausole nascoste e clausolette più o meno note. E poi commissioni, pagate in abbondanza, percentuali a favore dell’una o dell’altra squadra, insomma un complicato mosaico che fa spuntare ogni tre per due qualche inghippo e qualche intoppo.

La strada dello scontro, stante queste posizioni così distanti, è già servita un’altra volta. A meno che qualcuno non si ravveda. Ma di solito quando ci sono di mezzo i soldi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Vorrei far notare che Pradè ha avuto un solo ma grandissimo torto: quello di non essersi ribellato, magari andandosene sbattendo la porta, alla dittatura imposta dai Della Valle di cui Cognigni è il braccio esecutore. Pradè non ha potuto esercitare il suo mestiere con mano libera o nel rispetto del budget. Qualsiasi operazione doveva essere filtrata e armonizzata da Cognigni, con gli esiti che tutti conosciamo: Salah, Neto, Milinkovic Savic, e ora Gomez. Tutte situazione risolte a sfavore della Fiorentina con relative figure di cacca. Non c’è da meravigliarsi di nulla. Come la penso? che il Besiktas ha ragione, ma che l’accordo intrecciato da Cognigni lascia ampio margine di ruberia alla Viola. Che figure !

  2. ma certo spalatore… la società DV ha sempre ragione… come nel caso Llajc e la Roma.. come nel caso Salah… fai ridere, davvero

  3. Premetto che è l’ora di finirla con dare la colpa a Pradè ,quando lo sanno anche i muri che è stato messo in un angolo da più di due anni , se volete dare la colpa date al Gnigni e poi vorrei sapere ise non ho letto male i 20.000.000,00 messi nel bilancio di consulenze dove sono andati .

  4. Pradè ha fatto peggio che a Vicchio.

  5. Visto come sono andate le questioni degli ultimi anni mi sorprenderci se i dirigenti viola avessero ragione

  6. Lo spalatore di Gubbio

    Lo scontro è a senso unico. Lo sanno tutti anche i turchi che ha ragione la Fiorentina. Minacciano sbraitano e poi………

  7. Prade ha generato piu cause e debiti che aquisti

  8. Michele da Milano

    Pare che i nostri grandi legali siano già a lavoro. Una causa non si nega mai a nessuno

  9. Bisognerebbe sentire le parti interessate di primo pugno per capire come stanno le cose, in Turchia scrivono e dicono di tutto e magari la metà delle cose non è nemmeno vera, da casa Fiorentina non si è ancora capito come hanno gestito l’affare, va da sè che il quadro non è tanto chiaro. Altrimenti si naviga di supposizioni e di polemica, cosa comunque che a Firenze soprattutto quando c’è di mezzo Gomez ormai è un trend.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*