Questo sito contribuisce alla audience di

La talpa della DIGOS: “Quelli come ‘a Carogna ci salvano. Sono quelli che se ne stanno con il culo al caldo a definirla figura di m…. invece…”

Ci sono certi aspetti del calcio italiano che potremmo tranquillamente definire inquietanti. Alcuni ne svela una talpa rimasta anonima, un agente della DIGOS, intervistato da Il Secolo XIX: “Perché parliamo con genti tipo Genny ‘a Carogna? Perché una mano lava l’altra, meglio fare una brutta figura piuttosto che correre il rischio che qualcuno si rompa la testa. E poi sono quelli che se ne stanno con il culo al caldo che la chiamano figura di merda, chiaro? La Carogna ha fatto da tramite, non c’è stata nessuna trattativa. Sì, anche io lo faccio sempre, lo faccio al telefono, anche durante la partita. Sono allo stadio per garantire l’ordine pubblico…Mi risulta che quel signore, la Carogna, avesse scontato il suo Daspo, quindi allo stadio ci poteva stare“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

26 commenti

  1. Rischiare è il vostro mestiere e siete pagati per questo. Potevi fare il panettiere altrimenti.

  2. Ha scontato il suo Daspo e allo stadio ci poteva stare ? Sulle cancellate e con quella maglia ? Povera Italia !!!!

  3. per Franco 48….per molti si stava meglio. Anche per quelli che non erano fascisti, come mio nonno materno, che ha rischiato di morire perché voleva buttare una SS nel pozzo di casa durante una perquisizione da parte di quei “gentiluomini”. Il grande errore di Mussolini fu di allearsi con Hitler, per mania di grandezza, se fosse stato più accorto e non avesse fatto il patto d’acciaio
    sarebbe morto nel suo letto e passato alla storia anche come un grande statista. Ricordati che fu lui ad impedire ad Hitler nel 34 il primo tentativo di annessione dell’Austria….poi però si è montato la testa e…ma se guardiamo ora, c’è tantissima gente che non ne può più e vorrebbe qualcuno che prendesse decisioni scomode ma inevitabili se si continua così

  4. LUCA (Tifate la maglia viola)

    E’ una strategia comprensibile: Genny ‘a carogna fa il lavoro sporco e tiene fermi i piu’ scalmanati … in cambio la Polizia chiude un occhio su qualche altra cosetta (e qui va meno bene …). Ma la maglietta con scritto “Speziale Libero” puo’ esser accettata dalla Polizia? Non credo. Fino a prova contraria Raciti era un collega quindi al Sig. Genny gli si poteva magari chiedere d’indossare altro.

  5. stando alle parole di questo “signore” mi viene da pensare di chiudere la digos e dare le chiavi della pubblica sicurezza in mano a genny ‘a carogna

  6. Direi di non chiamarla più coppa Italia oppure Tim cup, ma coppa della mafia e ndrangheta, arbitra totò riina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*