Questo sito contribuisce alla audience di

La triste parabola di Bolatti: l’Internacional non riesce a venderlo

Tutti a Firenze si ricorderanno dell’argentino Mario Ariel Bolatti, giunto in viola nel gennaio del 2010 per dare un’alternativa in più a Prandelli in vista degli ottavi di Champions (quelli persi col furto del Bayern ndr). A parte alcune sporadiche apparizioni tuttavia il mediano proveniente allora dal Porto si mise in evidenza nell’estate successiva per l’intervento killer su Stevan Jovetic, costretto ad uno stop di un anno. La società viola se ne liberò quindi nel gennaio 2011, cedendolo all’Internacional de Porto Alegre dove Bolatti ha collezionato appena 10 presenze in tre stagioni. Ora secondo il quotidiano brasiliano Globoesporte il club brasiliano è a dir poco disperato perché, causa ingaggio elevato, non riesce a trovare un acquirente per il centrocampista. E pensare che Bolatti giunse a Firenze con la fama di mediano della Nazionale Argentina

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Negli uliveti di corvino potrebbero dare una mano anche i nuovi (ancora col cellophane) wolski vecino ilicic rebic

  2. Negli uliveti di corvino? Insieme a jako vecino wolski forniti da macia

  3. Se lo potrebbe ricomprare Corvino personalmente e metterlo a lavorare nei suoi uliveti.

  4. che scarpone… e pensare che questo qua ha giocato un mondiale da titolare; invece uno come borja valero se non cambia nulla sarà costretto a vederlo dal divano di casa…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*