La Uefa squalifica tre club per non aver rispettato le regole del FPF: una di queste è l’ex società di Kalinic

C’è anche l’ex club di Nikola Kalinic tra le tre società squalificate dall’Uefa per non aver rispettato le regole del club finanziario. Sono coinvolte Dnipro, Inter Baku (Azerbaigian) e Targu Mures (Romania): queste tre squadre rimarranno fuori dalle competizioni europee per i prossimi tre anni per non aver pagato i debiti esistenti entro i tempi previsti, ovvero sia gennaio 2016. Sorprende come una di queste società sia il Dnipro, società che negli ultimi anni ha militato stabilmente in Europa League e che nella stagione scorsa è arrivata fino in finale, dove ha perso contro il Siviglia 3-2.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. supercannabilover

    Tranquilli, se qualche soldo lo hanno speso all’inizio per far si che l’investimento denominato Fiorentinagratis producesse, da almeno sette anni gli introiti vanno alla grande..

  2. Il contabile por el pueblo

    X Tifoso:puoi avere costi superiori ai ricavi e nessun debito se il proprietario ripiana i deficit come hanno fatto i DV per un importo di 230 mln in 14 anni.Vorrei vedere se aprissero all azionariato popolare quanta voglia avranno i fiorentini a frugarsi a fine anno per ripianare il deficit per la loro quota…mi scappa da ridere…

  3. La cornacchia all’ azione!

  4. Beh sai com’è, per non pagare i debiti esistenti bisogna prima…fare debiti.
    E i debiti li fai solitamente quando i ricavi non superano le spese.

  5. Per prevenire le scontate considerazioni delle Cheerleader dei DV, faccio notare solo una cosa, sono state escluse “per nn aver pagato i debiti esistenti, entro i tempi previsti”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*