La vittoria di Pantaleo

Corvino Conferenza Stampa Moena
Il calciomercato della Fiorentina non ha soddisfatto i tifosi viola, che si aspettavano giocatori diversi rispetto a quelli arrivati. Il mantra della società gigliata è sempre stato quello di tenere i migliori e migliorare le seconde linee con l’aggiunta di calciatori funzionali, come Sanchez e Salcedo. Corvino, inoltre, doveva liberarsi di diverse zavorre che pesavano, e non poco, sulle casse societarie: i nomi più importanti, manco a dirlo, erano Gomez e Rossi. Un altro caso importante era quello che portava il nome di Khouma Babacar: il senegalese era finito nelle retrovie delle gerarchie di Paulo Sousa e l’addio sembrava una logica conseguenza. È in questo momento che è entrato in scena Corvino: il dirigente di Vernole ha dimostrato di credere ancora nel senegalese e per una sua eventuale cessione chiedeva una cifra non inferiore ai dieci milioni di euro, convinto che Baba potesse dare ancora molto alla causa viola. Diversi club, soprattutto dalla Premier League, si sono interessati ma nessuno, complice anche le prestazioni mediocri del senegalese nella scorsa stagione, ha voluto sborsare la cifra richiesta da Corvino. Così il numero trenta viola non si è mosso da Firenze e si è rimesso a lavorare seriamente per riconquistare un posto in squadra, il resto è storia nota. Sousa ha notato i progressi di Babacar, l’ha reinserito nelle sue rotazioni ed è stato ripagato con quattro gol, tant’è che adesso sono in molti a volerlo titolare: una situazione francamente impronosticabile all’inizio del ritiro di Moena, ma che adesso sembra sempre più vicina a diventare realtà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. I conti si faranno alla fine:Dal quinto posto in su applausi,dal sesto in giù fischi

  2. IL cORVO PER I DV e’ stato certamente un eroe salvatore.. per la squadra aspetterei di dire che ha fatto bene ..secondo me lui ha toppato l’acquisto di Diks perche’ sapendo che la priorita della squadra era un terzino destro di sicuro lo ha valutato pronto subito e non ha aiutato Sousa a cambire modulo in difesa e a poter applicare finalmente l’agognato 4.3.3 ..anche l’acquisto di toledo e tello erano per questo scopo. .. FORSE RIMEDIERA A GENNAIO MA PER IL MOMENTO CORVINO HA DELUSO E NON HA COSTRUITO INA SQUADRA COMPLETA E LOGICA ..ANCHE PERCHE SENZA DIFESA A QUATTRO IN TANTI SONO COSTRETTI A GIOCARE FUORI RUOLO

  3. I conti si fanno alla fine , per me questo gruppo era giá morto da febbraio, giocatori psicologicamente finiti, senza obbiettivi , senza stimoli e ribadisco che tutto ciò è dipeso e dipende esclusivamente dalla proprietá, come possono lottare per qualcosa quando la stessa proprietá non ha obbiettivi ?

  4. Alessandro Toscana. @. Strisciato ???????? Fa le varie fesserie dette contro di me questa è la più ridicola. Complimenti per la fantasia.

  5. Alessandro Toscana @e tu da dove esci? Ho detto qui che alcuni DT in pectoris sarebbero utili a Corvino , per questo motivo difendo L’ indifendibile ? Quasi quasi la penso come te. Forse hai ragione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*