L’abile ruolo di Sousa con Pepito e i tre schemi offensivi

Rossi Carpi 4

La Fiorentina e Sousa sono convinti che Rossi sarà il grande acquisto del mercato invernale. Ne La Gazzetta dello Sport si parla di come a Pepito manca ancora un mese per restituirgli quella rapidità di esecuzione che sommata alla sua velocità di pensiero e alla sua classe lo hanno reso uno degli attaccanti più forti del mondo. Pepito sarà un valore aggiunto che potrebbe portare la squadra viola a lottare per un posto in Champions. Paulo Sousa è stato un abile psicologo, dedicando tutta la marcia di avvicinamento alla gara di Coppa contro il Belenenses al recupero del suo gioiello, parlandogli da allenatore ma anche da ex calciatore. Intanto Sousa, pensando al suo campione, sta lavorando su tre schemi offensivi: tre rifinitori dietro a una punta centrale, un classico 3-5-2 e l’albero di Natale. Il tecnico vorrebbe trasformarlo in prima punta per tenerlo più vicino all’area avversaria e per proteggerlo da possibili colpi assassini. Ma Pepito ama andare dove lo porta l’istinto, spaziare e farsi risucchiare sulla trequarti per cercare poi l’incursione centrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*