Questo sito contribuisce alla audience di

L’alternativa che non c’è

Nella gara giocata domenica a Ferrara Pioli ha schierato Sanchez al posto dell’infortunato Badelj tra i tre di centrocampo. Il nazionale colombiano si è mostrato lento sia con i piedi ma anche nella visione di gioco. Il suo ruolo lo rende più utile in fase di interdizione e meno in quello di regista dove Badelj ha consapevolezza tattica e qualità tecniche per rendere più agevole la manovra dei viola. In alcuni casi Sanchez ha comunque saputo mettere a freno le scorribande dell’attacco della SPAL, come ad esempio la bella entrata pulita per fermare Borriello lanciato verso la porta difesa da Sportiello. Peccato però che questa Fiorentina ha comunque bisogno di una buona alternativa in regia piuttosto di un giocatore che fa legna, restando quest’ultimo pur sempre utile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*