L’altra Europa

Come riferisce La Nazione di oggi, in mezzo ai due giovedì dedicati al Tottenham e al sogno di continuare la corsa in Europa League, la Fiorentina deve riprogrammare forze e concentrazione sull’altra Europa. Quella del futuro e quella dal nome imponente e importante: la Champions League. In mezzo alla doppia sfida con il Tottenham c’è infatti la trasferta di oggi, quella in casa dell’Atalanta. Trasferta che mai è stata una passeggiata e che per Kalinic e compagni vale la permanenza al terzo posto. La Fiorentina così non potrà prendersi il lusso di temere troppo un avversario che ha comunque come unica ambizione quella di tenersi a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione. Sousa, uomo di campo e di calcio, concederà sì all’Atalanta l’onore del rispetto, ma alla fine vorrà solo e soltanto vincere. La ragione, del resto, è semplicissima: a Bergamo, la Fiorentina vuole e deve tenersi stretto quel piazzamento in classifica che vale appunto il biglietto d’ingresso per la prossima Champions LeagueRoma, Inter e anche Milan sono concorrenti spietate nella caccia all’Europa che conta e per i viola ogni minimo passo falso potrebbe condizionare una rincorsa che fa sognare tutti, da Della Valle ai tifosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*