L’altra faccia (più accettabile) della sconfitta

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Difficile stare tranquilli dopo cinque k.o. di fila, se pur arrivati solo in amichevole; difficile anche sorridere dopo l’infortunio non così leggere occorso a Borja Valero. Però nel 2-1 incassato ieri sera dalla Fiorentina a Valencia si sono viste anche cose positive, molte di più rispetto alla doppia uscita austriaca contro Bayer Leverkusen e Schalke 04 o a quella in casa con il Celta Vigo. Intanto una maggior brillantezza atletica ed un avvio più che positivo, poi i singoli con un Rossi in più ed un Bernardeschi che ha pescato il gol più bello della sua esperienza viola. La Fiorentina è uscita sconfitta sì, anche se con un po’ di fortuna poteva anche finire in parità, ma stavolta le sensazioni sono diverse rispetto ai giorni scorsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Barabba ma sei sicuro che fosse questo il modulo? No perché io ho visto che Bernardeschi faceva il terzino.

  2. Dispiace ovviamente per la sconfitta, tuttavia la partita di ieri sera ha “lanciato” qualche segnale confortante……In primis il modulo, questo 3142 si attaglia molto bene alla rosa a disposizione di Sousa ( con l’eccezione Ilicic), sfrutta al meglio i 3 tenori di centrocampo, e se Pepito ingranasse per davvero…..Poi la condizione atletica e’ in arrivo, e ieri sera per i primi 25-30 min abbiamo corso assai bene. Tata purtroppo ha confermato di avere dei limiti, dobbiamo inserire un difensore forte e di qualita’, e trovare una alternativa per Alonso, oltre ad un centrocampista, che funga da prima riserva (Rog? Magari…), perche’ Mati e’ evanescente…….ps al di la’ dei toni triofalistici usati da Andreino, e da certa stampa, volti a dipingere un quadro idilliaco, la squadra titolare di ieri sera non presentava nessun nuovo innesto……Il difensore manca da agosto 2015, tra 6gg parte il campionato…..,e la societa’ non si fara’ trovare impreparata….

  3. Io vado un po’ contro corrente rispetto ai disfattisti.Secondo me con Rossi al posto di Ilicic,la Fiorentina ha un potenziale offensivo di altissimo livello,anche perché Pepito è’ più bravo nel far salire la squadra,rispetto allo sloveno che va sempre a terra e favorisce il contropiede avversario.In questo attacco però per renderlo ancora più devastante,si dovrebbe inserire tello.E l’unico modulo per farlo è’ il 4-2-3-1,già adottato piu’ volte da Siousa,fra l’altro.

  4. @franko48

    Quello che riuscite solo a capire è che il risultato lo fa la squadra e su questo siamo tutti d’accordo. Ma la squadra la fa la proprietà con i loro soldini. Senza questa imprescindibile premessa la squadra non potrà fare altro che portare in cascina questi pietosi risultati. E attenzione, questi risultati sono pietosi perchè si tratta di squadre di medio e alto livello mentre se questa fiorentina giocasse partite con squadre di lega pro dove probabilmente riuscirebbe FORSE a vincere, allora nessuno darebbe addosso ai DV.

    Ma la Fiorentina non è in lega pro, bensi in serie A quindi significa che il livello di gioco generato dai giocatori viola NON è adeguato alla serie A e sicuramente è inadeguato per puntare alla vetta.

    Riepilogando in ordine di importanza:

    Se non c’è la proprietà che investe non ci sono giocatori adeguati alla serie A e alle varie relative competizioni, se non ci sono giocatori adeguati per puntare alla vetta della serie A di conseguenza non ci sono i risultati.

    Ecco @franko48, tu come tanti altri come te vengono meno alla prima fase di questo imprescindibile ragionamento e partono direttamente dalla seconda parte. Poi cosa succede ? Sempre quelli come te non capendo dove state sbagliando riempite gli spalti facendo un altro grossolano errore che consiste nel fare il gioco dei DV.

    Sintesi:

    la Fiorentina resta quella che è ovvero una squadra pietosa e lassù continuano a fare quel ca..o che vogliono. E lo fanno già ad parecchi anni oramai.

  5. Peccato che le gare durano 90 minuti. Ieri i primi 20 minuti sono stati buoni, ma poi, come ci sta capitando spesso da gennaio di quest’ anno, basta un nulla per affondare nell’ apatia generale. Ieri dopo aver subito il loro primo gol si è rivista la fiorentina disorientrata, una squadra che all’ improvviso non sapeva più che cosa fare. I giocatori arrivano sempre in ritardo sulle seconde palle e sbagliavano passaggi semplici con troppa frequenza. Nel banco degli imputati ci metto pure Suosa; non può continuare con il voler iniziare sempre e comunque dal portiere con palla a terra, oramai tutti l’ hanno capito e persino il Trapani è venuto a pressarci alto.

  6. X Dario – Ieri per caso sono scesi in campo pure Andrea e Diego??

  7. Siete ridicoli DV sparite dalla faccia della terra per cortesia !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*