L’AMBIZIONE DI SOUSA E IL MESSAGGIO ALLA FIORENTINA

“Voglio vincere la Champions League entro cinque anni”. Un messaggio quello lanciato da Paulo Sousa che può essere interpretato in vari modi. Intanto fa trasparire il fatto che ci troviamo davanti ad un personaggio, giustamente, ambizioso, che non aspira a vivacchiare nella sua carriera da allenatore. Ma è anche uno stimolo per la società, perché tecnici bravi ed ambiziosi vogliono allenare squadre che abbiano alle spalle una proprietà che vada di passo con la loro voglia di vincere. I primi mesi di questa stagione hanno dimostrato che la Fiorentina ha intrapreso una buona strada: la partenza è quella giusta, ma c’è bisogno di consolidare questo progetto (scusate per il termine abusato nel mondo del calcio, ma rendeva bene l’idea).

Il primo passo in futuro sarà il mercato di gennaio, poi a fine stagione faremo, e soprattutto lo farà Sousa, un primo bilancio della avventura a Firenze del tecnico portoghese. E allora sarà più facile capire se quel sogno di vincere dell’ex allenatore del Basilea (e di altre squadre) potrebbe concretizzarsi qui a Firenze o se dovrà espletarsi in altre realtà. Godiamoci il presente, è vero, ma cominciamo a preparare un futuro importante per mantenere giocatori e allenatori che possono garantirci prospettive di gloria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. x Teemistocle, per curiosità quale sarebbe la fonte che parlerebbe di contatti delle ….. per Sousa?

    Non iniziamo anche stavolta con le solite beghe che alla prima nota storta diventano macigni.

  2. No vedo i DV per investimentoni, ma non li vedo neppure lasciar andare uno come Sousa magari alla Juve, da cui è già stato contattato. Se è vero che stadio e cittadella sono alle porte, credo che sarà più facile che Sousa rimanga. Sarebbe molto importante avere da ora, tutti gli anni l’entrata dei milioni champions più tra due anni, i milioni cittadella anche anticipati. Almeno in tutto un 40-50 milioni tutti gli anni da investire. Allora direi che Sousa rimane.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*