Questo sito contribuisce alla audience di

L’anno sprecato da Corvino e dai Della Valle: via al mercato dell’impopolarità

Doveva essere un mercato preparato con ben un anno di tempo e di anticipo, viste le attenuanti della scorsa estate per l’allora neo arrivato Pantaleo Corvino: e invece sta diventando il mercato dell’impopolarità. Così lo definisce Repubblica, che punta il dito sul dg dell’area tecnica e sulla proprietà dei Della Valle, che negli ultimi dodici mesi ha tentato le carte Antognoni e Salica, ovvero di due personaggi ben visti dall’ambiente e chiamati anche a mettere una pezza sui tanti fronti caldi che si creano giorno dopo giorno. E allora è scattata l’estate impopolare per eccellenza, guidata da Borja Valero e scatenatasi intorni agli altri casi scottanti a cui stiamo assistendo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Minatorw
    Ascolta se mi dai 60 milioni di budget da spendere come successe in quel periodo te li porto anche io 3-4 ottimi giocatori !

  2. Ma quale impopolare3…..Corvino vai avanti per la tua strada e porta a Firenze giocatori forti e non “marionette”. Forza viola

  3. No, Minatore. Nessuno la pensava allo stesso modo quando si giocava contro il Bayern. io no di certo. Ma stai parlando di molti, molti anni fa. Da allora, disinteresse crescente dei DV, politica societaria alla stregua della Udinese, impoverimento tecnico costante della squadra, balle raccontate ai tifosi e mai in prima persona ma delegate al ragiuoniere di turno. Tante cose son cambiate da quei tempi, e certo non per colpa dei tifosi. E scusami, ma solo gli imbecilli non cambiano idea al cambiare della realtà. Un saluto.

  4. Ma dopo lo spetttacolo penoso e mortificante offerto nel corso del campionato appena concluso, com’è possibile che ancora vi sia chi difende quei figuranti. Un repulisti generale è d’obbligo e sicuramente le cose miglioreranno. Quanto a Bernardeschi inutile rimpiangerlo. Non esistono più bandiere, specialmente c’ è sensibilità verso i soldi.

  5. Penso che aver fatto piazza pulita dei giocatori che hanno fatto bene in questi anni è giusta, quello che trovo sbagliato il lavoro dei dirigenti che purtroppo sono incapaci, un’altra persona nociva alla Fiorentina è D.D.V. i suoi sistemi sono sbagliati per il calcio, quando ha ripreso lui in mano la Fiorentina ha fatto solo disastri quello che dico è dimostrato dai fatti, l’errore più grosso è l’aver insistito con Cognigni , aver ripreso Corvino, non aver dato fiducia al fratello Andrea che ha fatto benissimo con i pochi mezzi a disposizione, ora se D.D.V. diventa umile per un momento e medita sugli errori fatti può Salvare il salvabile dia pieni poteri a Andrea prima licenzi Cognigni e Corvino da lui messi poi faccia lavorare il fratello i risultati arriveranno se arriveranno, Andrea è capace sa ricompare l’ambiente sa riportare la gente allo stadio sa creare armonia.

  6. secondo me invece faranno una buona squadra…

  7. Danny vuoi gente più onesta? A casa Zamparini c’ e’ un via vai della finanza!

  8. Berni, quando giocavi contro il Bayern in CL, la pensavi allo stesso modo?

  9. ho letto l’articolo,dice anche cose sulla comunicazione,e mi è nato un pensiero:chi meglio di un giornalista come responsabile della comunicazione?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*