Questo sito contribuisce alla audience di

L’arbitro e un’altra serata horror. Ma il vero disastro lo fa l’addizionale

L'arbitro Giacomelli. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

La Fiorentina e gli arbitri, altra serata horror dopo quella vissuta a San Siro e dopo Damato, si replica con Giacomelli. Due gli episodi più controversi Il primo avviene subito in avvio di partita quando Tomovic ritorna su Quaison e l’attaccante del Palermo si ritrova steso in area. Vedendo e rivedendo l’azione al rallentatore c’è da sottolineare come il difensore serbo arrivi a colpire prima la palla del giocatore avversario, particolare molto difficile da vedere a velocità normale. A parti invertite probabilmente avremmo protestato a lungo se non ci fosse stato assegnato questo penalty. Tra l’altro con la concessione del penalty sarebbe scattato anche il rosso a Tomovic, perfino con il nuovo regolamento entrato in vigore quest’anno. L’altro episodio clamoroso è quello avvenuto al 36′ con Babacar che mette dentro dopo che Posavec aveva perso il contatto con il pallone. Il vero disastro in questo caso lo fa l’addizionale Pezzuto che segnala al direttore di gara un fallo sul portiere che non c’è assolutamente. C’è il rigore per la Fiorentina (fallo di mano di Morganella su tiro di Tello), mentre la rete annullata a Kalinic, probabilmente è una decisione giusta anche se il tutto si gioca sul filo dei millimetri. E poi manca un altro rigore ai viola per la spinta di Nestorovski su Astori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Questi arbitri rovinano la serie A. Io sono per la VAR senza arbitri umani e scandalosi. Ieri sera avremmo vinto 4-1

  2. C’è una bella differenza tra i due arbitri: quello di ieri sera è semplicemente scarso, damato invece era in assoluta malafede…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*