Questo sito contribuisce alla audience di

Larini: “Comportamento di Kalinic assolutamente scorretto. I procuratori giocano ruolo chiave in questi casi, le società devono alzare la voce”

Fabrizio Larini, ex ds della Ternana ma anche dell’Udinese, ha parlato a Radio Sportiva: “Kalinic? Il suo è un comportamento che non ritengo assolutamente corretto. Purtroppo il comportamento dei procuratori ha grande peso in queste situazioni, rispetto a qualche anno fa. I calciatori sempre più spesso non si presentano agli allenamenti. Si tratta di pressioni esercitate in modo pianificato. Le società sono in una situazione difficile. La multa è un provvedimento giusto ma danneggia solo in minima parte il calciatore. Se il calciatore riesce poi ad ottenere ciò che vuole, ovviamente non gli interessa di essere multato. Le società devono farsi valere in queste situazioni ed alzare la voce, in comune accordo con l’allenatore. Gli interessi della società vanno sopra a tutto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Usare il pugno di ferro!

    Basta pazienza con questa me….

    Il suo comportamento è stato VERGOGNOSO.

    E meno male che stiamo parlando di un presunto professionista…

  2. Ma il procuratore di Kalinic, nn era Ramadany ?

  3. Procuratori prostitute legalizzate. Lo dico da una vita.

  4. il depresso di Pontassieve

    Con me ripeto o stava a sedere in tribuna e a spese sua fino a scadenza o andava sempre fino a scadenza a giocare nel Pontassieve o nel Pelago. Sennò a verniciare le cancellate del Franchi o a pulire i cessi dello stadio durante le partite

  5. Kalinic va in Inghilterra che manco ti si vede meglio è adesso….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*