Un Maurito in più

Uno dei protagonisti principali del ritiro di Moena è stato Mauro Zarate. L’argentino è ritornato dalle vacanze tirato a lucido e in Trentino ha dimostrato di poter essere l’arma in più a disposizione di Paulo Sousa. Nell’ultima amichevole contro il Panetolikos, l’ex Lazio è stato l’autentico trascinatore dei gigliati ed ha siglato una doppietta davvero spettacolare. Inoltre Zarate viene descritto come uomo e calciatore maturo, pronto finalmente a prendersi le proprie responsabilità in un ambiente importante come quello fiorentino. Nel 4-2-3-1 di Paulo Sousa l’argentino può essere schierato in tutte le posizioni del tridente dietro la punta e, perché no, anche nel ruolo di falso nueve. La concorrenza c’è ed è di quelle importanti (Kalinic, Rossi, Bernardeschi, Ilicic e il nuovo arrivato Toledo), ma il nuovo Maurito non ha paura di niente e vuole conquistarsi un posto importante nelle rotazioni del tecnico portoghese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Il contabile por el pueblo

    Mettere in discussione Zarate è da pazzi.Questo ha numeri da quasi top player come ha dimostrato alla Lazio.Però ha incontrato nel suo percorso Lotirchio e si è perso complice un carattere fragile.Ma ora è pienamente recuperato e può essere importante.L abbiamo pagato 2,3 e piglia il giusto.Ci mancherebbe che lo vendiamo.

  2. zarate è l’unico che salta l’uomo e tira in porta..x me fa parecchio comodo

  3. E’ ovvio che il grande Maurito tenesse palla e non la passasse,esattamente come faceva salah essendo entrambi, fenomeni!!!a chi avrebbe dovuto passarla, a borja valento che ci si addormentava sopra?o a pasqual? O bernardeschi incapaci di saltare l’omo come sulla sedia del parrucchiere?!?zarate ha fatto la preparazione e quest’anno insieme a rossi e toledo dietro a kalinic le avversarie chiederanno la deroga alla figc per giocare con un altro pallone!!!e tutti evtre da trenta metri tirano in porta mica stanno li’ a fargli i ghirigori come valento!!!

  4. supercannabilover

    redazione perche’ permattete che uno offenda in questo modo esplicito?
    Abbiamo censurato l’offesa e approvato il resto del commento. Saluti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*