Questo sito contribuisce alla audience di

L’assist del Bond al Milan per Kalinic: i rossoneri vogliono la triplice rata

Che siano 25, che siano 30, fatto sta che, scrive Tuttosport, i soldi del Milan per l’attaccante, e per Kalinic in particolare magari, sono arrivati da un Bond che entrerà in cassa oggi, sottoscritto da Project Redblack, società costituita da Elliott e Blue Skye: si tratta di uno dei due bond viennesi emessi dal club rossonero, per l’appunto proprio da 30 milioni, soldi da utilizzare proprio per un centravanti. Il Milan tuttavia, come riporta il quotidiano, vorrebbe convincere la Fiorentina ad accettare un pagamento dilazionato su tre rate: prima però l’offerta ufficiale dovrà pervenire alla società gigliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Tutti subito il Milan tra 1 anno Può FALLIRE. sta facendo il mercato coi soldi in Prestito OCCHIO ALLA TRUFFA

  2. Scommetto che accetteranno..come per Berna..a meno di 50 unica rata non se ne parla…poi abbiamo visto..42 in tre rate..venderebbero anche la madre..FV

  3. Maurizio da Roma

    Tutti maledetti e subito i 30 milioni, il Bilan tra 12/18 mesi fallisce e chi ha accettato i suoi pagherò si attaccherà al tram…

  4. Ma io so che la triplice si giocava al Totocalcio

  5. E’ stato concesso il pagamento in 3 rate ai gobbi per Bernagobbo, non vedo perchè non concederlo al Milan, se pagano 30 milioni, 10 all’anno direi che si potrebbe fare. Ovviamente anche il sostituto (che mii auguro possa essere Simeone) dovrebbe essere preso con una formula analoga.

  6. Come mai la UEFA non indaga su queste mosse del Milan tra bond prestiti obbligazioni ecc?

  7. A prescindere mi dispiacerebbe,ma se deve essere ,i cinesi devono pagare trenta e non meno sull’unghia subito

  8. Il pagamento deve avvenire in una sola volta . Perché i supermilionari cinesi se vogliono Kalinic devono pagare il tutto altrimenti Corvino lo tiene a Firenze, volente o nolente, in parole povere: PORTARE SOLDI “VEDERE CAMMELLO”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*