Lavori in corso

Inevitabile appendere il classico cartello da cantiere aperto sulla porta del centro sportivo di Campo di Marte, dove lavora la Fiorentina di Paulo Sousa. La vittoria di ieri a Carpi ha portato sorrisi per una classifica anche oltre le più rosee aspettative ma i dubbi sulla prestazione rimangono e di passi avanti rispetto al k.o. col Basilea non se ne sono visti. In tal senso il tempo sarà il miglior alleato del tecnico della Fiorentina, che fin qui ha avuto comunque il merito di portare a casa il massimo, almeno in campionato. È auspicabile che la sua squadra possa crescere di rendimento, a livello atletico (con il famoso pressing) ma soprattutto tecnico, con un Mario Suarez ancora non convincente. Di lavoro Sousa ne ha molto da fare ma è certo che farlo da terzo in classifica ha tutto un altro sapore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Fare Punti Il piu’ possible adesso e con squadre alla nostra portata,anche mercoledi’ col Bologna,perche’poi arriveranno avversari difficili ed avere Una scorta di punti in piu’,con la squadra che abbiamo,e’ meglio per poter affrontare avversari piu’ difficili.

  2. Io proverei un 4-3-1-2 a centrocampo Suarez – Mat o Verdùi come regista e Badelj , Valero dietro le punte che potrebbero essere Babacar e Bernardeschi o Rossi e Kalinic.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*