L’avvocato di Paulo Sousa nella sede viola ma la strada è lunga

Paulo Sousa Basilea

Paulo Sousa Basilea

Fiorentina al lavoro per sostituire Vincenzo Montella ed il nome in assoluto in pole position è quello del portoghese Paulo Sousa, che da poco ha concluso la sua stagione con il Basilea (portato allo scudetto, finale di Coppa di Svizzera ed ottavi di Champions League). Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio, sarebbe in corso in questi minuti un incontro tra l’avvocato del tecnico e la società viola, all’interno della sede gigliata di Viale Manfredo Fanti. Le parti sarebbero ancora distanti ma i dialoghi proseguono, sembra proprio l’ex calciatore di Juventus ed Inter dunque la puntata forte dei Della Valle per il futuro della panchina.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Leggendo i vostri commenti si capisce chiaramente perché ci sono i miliardari e la gente comune……………amministrate i soldi di casa vostra che è meglio! Forse confondete le noccioline con i milioni $!

  2. Adesso non andiamo fuori dal seminato. Concordo che in tutta questa storia con Montella, basandomi su quello che ci è dato sapere (poco o nulla), la società ha sbagliato su tutta la linea (basta leggere il comunicato dell’ esonero per rendersi conto che il rapporto era impossibile da riallacciare), ma adesso non esageriamo con i processi alla famiglia Della Valle. Per una grossa responsabilità è da attribuire anche alla stampa fiorentina che invece di spegnere le polemiche le ha alimentate.

  3. Onora il padre, ti faccio una domanda.
    Perché i DV (visto che GniGni non ha saputo trovare sponsor neppur essendo in EL) non fanno da sponsor alla Fiorentina?
    Perché Tod’s non caccia nemmeno 5 milioni di euro come sponsor?
    Quando ti darai la risposta capirai chiaramente cosa rappresenta per loro la Fiorentina!…
    🙁

  4. massimo, questi sono ragionamenti da asilo, a certi livelli chi vuole vendere trova lui stesso un acquirente….è notizia di 3 g fa che anche il genoa ha un socio asiatico con grandi possibilità, il problema è che sono i dv che non vogliono andarsene ma al tempo stesso si fanno passare per i salvatori della patria e gli unici a potere fare…vivacchiare la fiorentina…. classico stile del dividi e impera di stampo prettamente dellavalliano (vedasi casi prandelli, montella…e nuovo stadio)

  5. Da questi commenti si percepisce tanta mediocrità: io non vado allo stadio ma nemmeno mi faccio prendere in giro da Montella. Se non sbaglio, ai tifosi che fischiavano disse che i tifosi stessi non conoscevano la dimensione di Firenze. ed ora gli stessi tifosi criticano i Della Valle. Semplicemente ridicoli, come quelli che festeggiavano la sconfitta della Juventus in CL. Siamo ancora molto provinciali su questo… e fossi in Della Valle toglirei mil disturbo…..

  6. La società è la proprietà sono così incapaci e dilettanti che hanno esonerato l’allenatore e non hanno trovato ancora il sostituto. Ma quale programma e progetto questi improvvisano e basta.

  7. Cisko, io posso anche essere d’accordo con te, ma non vedo alternative. E si’ che Firenze e’ garanzia di popolarita’ per chiunque, ma nessuno al momento si accosta a noi. Non troviamo nemmeno uno sponsor serio. Che facciamo se Della Valle dovesse mollare? Quali prospettive? Siamo sicuri che la Viola non finisca in mano ad un Manenti di turno? Questi sono I miei dubbi e questo e’ il solo motivo per cui, obtorto collo, continuo a sostenerli anche senza entusiasmo. Ciao

  8. Insomma , Andrea è ricco come il fratello, non puo’ comprasi lui la viola , magari a un prezzo di favore, magari lascia autofinanziamento ma almeno se don diego deve tornare ad occuparsi della viola solo x diatruggerla con azioni dettate non si sa bene da cosa sarebbe meglio restasse solo uno dei fratelli, quello umano

  9. Per chi vuole mandare via i Della Valle basta che si uniscano in una colletta ed acquistino il pacchetto azionario…… BASTA POCO CHE C’è Vooo…….
    Poi vediamo cosa sanno fare??????

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*