Questo sito contribuisce alla audience di

Le armi a sorpresa targate Fiorentina

Se per la formazione titolare, più o meno i giochi sembrano fatti, c’è anche da dire che Montella ha a disposizione molte carte per cambiare a partita in corso. Ci riferiamo in primo luogo al buon Marin che in Europa League è riuscito pure a timbrare il cartellino nella trasferta di Guingamp, dopo aver fatto un paio di ottime prestazioni. Poi Babacar, l’attaccante di scorta, la cui convivenza con Gomez è stata perfezionata nel corso delle ultime settimane. E poi uno a centrocampo, probabilmente Aquilani che dovrebbe uscire ‘sconfitto’ dal ballottaggio con Pizarro e Mati Fernandez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA