Le condizioni per evitare un addio indesiderato

MontellaGenoa2

MontellaGenoa2Le intenzioni di Vincenzo Montella erano piuttosto note e con le parole di oggi il tecnico viola ha un po’ confermato quella che era solo un’impressione: il fatto cioè che non sia l’addio l’idea preferita e coltivata da Montella, bensì quella di un rilancio, tecnico ed economico, in un contesto che evidentemente lui reputa potenzialmente in grado di crescere. La condizione è che sia questo anche il pensiero della proprietà, che in tal caso sarebbe sottoposta ad uno sforzo non indifferente per accontentare il suo allenatore. La sensazione però è che da entrambe le parti ci sia la voglia di ascoltare l’interlocutore, per provare a disegnare un futuro comune perché sul lato della Fiorentina-proprietà probabilmente ci si rende conto che l’Aeroplanino rappresenta la soluzione migliore per mantenere determinate ambizioni; così come Montella stesso, che non avrebbe grosse alternative, almeno in Italia. La speranza è che poi alla fine ci sia la ricucitura definitiva, il che non potrebbe che favorire e lanciare la Fiorentina.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. le alternative che adesso puo’ non avere, e’ solo il frutto del suo pensiero………..puo’ anche stare a casa e aspettare, e magari comprare una casa a Certaldo per girellare un annetto e mezzo…..FATELA FINITA con gli articoli pilotati

  2. Tutti puntano a migliorare ed è anche normale questo…e allora che dica chiaramente che l’obbiettivo Europa league non gli basta più, e ha o troverà una squadra che punterà a obiettivi migliori…e non penso proprio che i Della Valle gli abbiamo per il futuro chiesto l’oro sapendo di avere a disposizione metalli meno preziosi…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*