Questo sito contribuisce alla audience di

Le curiose lamentele di Allegri: “Con il Var non è più sport”. Eppure quel rigore…

E’ apparso a dir poco infastidito nel post gara di ieri Max Allegri, tecnico della Juventus, dopo il pari subito in rimonta con l’Atalanta. L’allenatore livornese se l’è presa con il Var, che ha annullato sì un gol a Madzukic (per un fallo evidente, per altro, di Lichtsteiner su Gomez) ma ha anche concesso ai bianconeri un rigore al limite dell’inesistente, sbagliato poi da Dybala: “Se vogliamo far diventare il calcio uno sport che non è più sport, usiamo il VAR anche sugli episodi soggettivi. A marzo, se facciamo cosi, le partite dureranno 4 ore. Il fatto è che il VAR andrebbe usata solo negli episodi oggettivi: se un fallo è dentro o fuori area, se era fuorigioco e cose simili. Per il bene del calcio, bisogna pensarci”. Così Allegri a fine gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Ha anche il sorriso da ladro ….

  2. rubano a tutti i livelli, anche nel femminile, ma cosa vogliono??

  3. Tranquillo acciughina, anche se con la var nn ti possono dare i ridicoli rigori a cui eri abituato, ci sono sempre le espulsioni con le quali ti mettono le partite in discesa.

  4. Con la rubentus se non puoi rubare e un macello ….

  5. Certo senza il VAR sai quanti rigori inesistenti vi davano , oggi con il VAR almeno quelli non ve li danno piùù.

  6. francescobellino

    Voglio vedere se allenava ancora il Sassuolo se la pensava in questo modo!

  7. Ha ragione Allegri, in effetti Lichtsteiner, sul goal annullato, andava espulso e il rigore è stato una creazione dell’arbitro.

    Chetati, hai rotto i c*****ni!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*