Le DIECI mosse di Paulo Sousa

Paulo Sousa Napoli

Il Corriere dello Sport-Stadio valuta come indispensabile il lavoro fatto fin qui da Paulo Sousa. Non c’è dubbio per il giornale che il portoghese è stato il vero asso nella manica in casa Fiorentina fin qui. Dieci le mosse fatte dall’allenatore per far cambiare volto alla squadra.

L’intuizione Kalinic, che è l’opposto di Mario Gomez, perché lotta, corre e segna. E’ stato psicologo con Rossi e con calma sta riuscendo a rilanciarlo. Il modulo innovativo, con Kalinic che fa il ‘mediano’ e sei centrocampisti in fase di copertura. Ha trasformato molti giocatori, Alonso e Rebic su tutti: ora danno un altro apporto alla squadra quando giocano. Il nuovo attacco: segnati 12 gol in più rispetto allo scorso campionato. La vittoria contro lo scetticismo (e anche l’odio di qualcuno) che Sousa ha riscontrato al momento del suo arrivo. Gli allenamenti aperti al pubblico hanno riavvicinato i tifosi alla squadra. La democrazia all’interno dello spogliatoio: i nomi non contano, gioca chi lavora meglio in allenamento. Il rapporto stretto tra il tecnico e i tifosi si allarga anche al giorno della partita con i selfie fatti con i sostenitori in tribuna. Infine il dialogo con i suoi giocatori e in pratica la fine del ritiro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. michele da milano

    Cha paolino sia la nostra arma in più l’hanno capito anche i sassi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*