Questo sito contribuisce alla audience di

Le incongnite di Pioli

Sette giorni all’inizio del campionato, e per Pioli ci sono ancora diversi punti di domanda. Come scrive il Corriere Fiorentino, per il tecnico oggi spazio ancora agli esperimenti contro il Parma in amichevole, poi testa all’Inter e a costruire certezze. Pioli ha ancora qualche nodo da sciogliere, a cominciare dal selezionare la difesa titolare e da capire chi siano i leader del nuovo corso viola. Poi ci sarà da capire come l’ambiente prenderà la nuova stagione della Fiorentina, con il tecnico che vuole subito riconquistare tutta la fiducia dei tifosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Pioli la fiducia ce l’ha per il semplice motivo che lavorare a Firenze con questa proprietà è sinonimo di coraggio. Chi me li fa girare davvero sono i braccini marchigiani che a 7 giorni dall’inizio del campionato ancora non hanno detto ai tifosi viola quali sono le loro intenzioni e i loro eventuali progetti e naturalmente i giocatori che quando scendono in campo con la voglia del bradipo è bene che facciano le valige a cambino aria.

  2. Come farà è da vedere qui ci mancano almeno 3-4 titolari e si va a Milano con le incognite Gaspar e Vitor Hugo e a sx con un terzino o sterno che al massimo può giocare in serie B, senza contare il centrocampo dove manca un forse due elementi perché perdonatemi Sanchez e Cristoforo al massimo possono fare le riserve Veretour è un incognita e Badelj bisogna vedere se c’è con la testa , in attacco sperando che la tele novella Kalinic finisca e arrivi Simeone ci mancherà Chiesa e a sx ci manca proprio un esterno , ma che dire la veggo dura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*