Questo sito contribuisce alla audience di

Le mille indicazioni di una partita inutile

Una gara perlopiù inutile, lo stesso Montella lo ha lasciato intendere ieri nel post partita. E così la pensa anche Francesco Matteini che sul suo sito violaamoreefantasia.it ha comunque sottolineato alcuni aspetti emersi dal 2-0 inflitto alla Lucchese: “L’amichevole più insulsa è andata in scena ieri sera al Porta Elisa. La Fiorentina ha giocato contro la Lucchese una partitella di allenamento. Poca concentrazione, molti errori, qualche accelerazione tanto per gradire, due o tre giocate da applausi (ma non di più),massima attenzione a non farsi male. Non poteva essere altrimenti. Alcune indicazioni sono comunque emerse.
AAA genio cercasi – Brillante al posto di Pizarro è una soluzione che dà ordine al gioco della squadra, offre sempre un punto di appoggio per chi ha la palla, ma difetta di inventiva. D’altronde, per ora, un centrocampista di fantasia, alternativo al cileno, la Fiorentina non ce l’ha.
Impresentabile – Ilicic non è in grado di fare l’attaccante (anche ieri a tu per tu col portiere non è riuscito a segnare), ma neanche il trequartista (chi l’ha visto?). Appare lento e farraginoso perfino contro una squadra di Lega Pro. Veramente un pacco che Montella ha tentato di valorizzare in ogni modo in queste amichevoli: mission impossible.
C’erano una volta i traversoni – Lo schema base della Fiorentina sembra ormai con la difesa a quattro e il centrocampo a tre. Davanti si alterna l’uno-due al due-uno. Abbandonate definitivamente le fasce e i cross per i colpi di testa.
Come 007 – Se però in campo c’è Cuadrado lo schema diventa un originalissimo 4-3-2 + 1. L’uno è appunto il colombiano che trovi ora a sinistra, ora a destra, in fase di non possesso quasi sempre al centro dietro le punte. Quasi un trequartista sui generis, con “licenza di uccidere”. Chissà che non sia questa la soluzione finale.
Promessa non promossa – E’ stato sottolineato da molti che alla Fiorentina manca un terzino destro di ruolo (Tomovic e Roncaglia si adattano, il secondo neanche troppo agevolmente). Ciò nonostante Piccini viene ceduto in prestito al Betis. A me era sembrato nettamente superiore a tutti gli altri sulla fascia destra. Più veloce, più scattante, più propulsivo, più intraprendente, più tecnico. E c’è chi dice che Montella valorizza i giovani… Mah.
Tafazzi viola – Ma il commentatore di Violachannel aveva preso un colpo di sole nonostante le nubi? Ad un certo punto della telecronaca ha paragonato l’atteggiamento della Fiorentina con la Lucchese a quella del Real Madrid con la Fiorentina. Come a dire che l’impegno della squadra più titolata era praticamente pro forma. La vittoria dei viola svilita a contentino gentilmente concesso dagli spagnoli. Forse un rarissimo caso di demenza giovanile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Ma come si fa a commentare Matteini!…..lascia senza parole tanto e^ vuoto!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*