Le milleeuna versioni sul regolamento Uefa: ecco lo scenario definitivo. La Fiorentina è fuori solo in un caso clamoroso

Ne sono state dette un po’ di tutte nel post partita: il gol di Rodrigues al 93′ ha sconvolto un po’ tutto e la Fiorentina si è ritrovata in un istante da prima matematica a rischiare addirittura l’eliminazione. Quest’ultimo caso però è piuttosto remoto e legato al risultato dell’ultima gara con il Qarabag: in pratica la squadra di Sousa dovrebbe perdere per 6-0 a Baku. Ma spieghiamo con ordine: tale situazione vedrebbe la Fiorentina raggiunta dalla formazione azera a quota 10 e qualora il Paok battesse lo Slovan ecco che si formerebbe il terzetto in testa alla classifica. In questo caso entrerebbe in gioco la classifica avulsa (togliendo dunque i risultati ottenuti dalle tre contro lo Slovan Liberec): tale graduatoria vedrebbe il Qarabag in testa a quota 9, con Fiorentina e Paok a 4. Come s deciderebbe dunque il secondo posto? Qui le versioni del post gara sono state contrastanti ma quella ufficiale annunciata dalla Uefa fa fede alla differenza reti della stessa classifica avulsa: ad ora la Fiorentina vanta un +3, contro il -2 dei greci. Dato che il Paok giocherà con lo Slovan (e dunque il risultato sarà insignificante ai fini dell’eventuale classifica avulsa), possiamo per questo calcolare che l’unico modo per scalare al terzo posto sarebbe quello del tracollo in Azerbaijan: con un risultato dal 6-0 in su infatti, la differenza reti viola passerebbe da +3 a -3 (o peggio) e dunque peggiore di quella greca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Perdere 6 a 0? Forse se ci impegniamo ce la facciamo! Dai Sousa metti di nuovo in campo Lezze, Tomo e Gonzalo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*