Le nostre PAGELLE: Basanta-Savic un duo da horror. Il rigore in curva di Ilicic

BasantaAtalantaNeto: 5 C’è un vecchio adagio del calcio che recita così: la palla nell’area piccola è sempre di competenza del portiere. Non per il nostro che resta ben incollato alla linea di porta.
Savic: 4 Dalla partita di Napoli in poi ha imboccato una china in discesa preoccupante e che non sembra avere fine. Il problema è che chi passa dalle sue parti (stasera Bacca) timbra puntualmente il cartellino.
Gonzalo: 5,5 Con il testone ha rischiato di dare un senso a questa partita, ma è incappato nella parata dell’anno firmata Rico (probabilmente nemmeno lui si è reso conto di cosa sia riuscito a parare).
Basanta: 3,5 Probabilmente il colpo alla testa preso all’inizio della partita lo condizione. Almeno vogliamo sperare che ci sia questa attenuante, perché quello che ha combinato in campo non ha spiegazione logica. Specialmente l’assist per il raddoppio di Carriço dimostra il suo stato confusionale. Pasqual: 5,5 Prova a dare un contributo di cross…inutili perché non c’è un terminale per i traversoni.
Joaquin: 5 Sarà pure il suo derby, la partita che sente più di tutte. Sta di fatto però che non incide.
Mati Fernandez: 4,5 Mai in partita, nemmeno sui calci piazzati. I suoi angoli manco arrivano all’inizio dell’area piccola. Uno dei tanti giocatori in meno che la Fiorentina ha regalato al Siviglia. Badelj: SV.
Pizarro: 5,5 Nemmeno lui è eccelso, ma diciamo che riesce ad essere il meno peggio del centrocampo. Guadagna pure un rigore, benché sia inutile ai fini del risultato e della qualificazione.
Borja Valero: 4,5 Piantato e con le idee offuscate. Niente di nuovo rispetto all’ultimo periodo, solo che è il periodo più nero da quando è a Firenze. Lazzari: SV.
Alonso: 5 Partenza promettente anche se i suoi cross sono per nessuno perché non c’è uno che possa colpire la palla in area di rigore. Poi arretra e rischia di capitolare su un attacco di Vidal.
Salah: 5 Tanto movimento, tanto rumore ma quando c’è da stringere, in mano resta poco, se non una serie di tiri deboli e rimpallati.
Ilicic: 4,5 Sarebbe anche il giocatore più pericoloso della Fiorentina, ma spara un calcio di rigore in curva Fiesole, un’esecuzione semplicemente indegna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Montella ha anche il coraggio di parlare? Mi stacsul c… o per quanto è presuntuoso e spocchioso. Ma chi crede di essere? CI sta di perdere ma non in questo modo. Come fa a dire che la squadra ha dato di piu di quanto ricevuto? Si è forse dimenticato che negli ultimi mesi abbiamo preso tre pere a partita? Lazio -Sampdoria -Juventinu – Napoli- Cagliari e cc. Ma perché non si dimette? Lo odio. Allena ( si fa per dire) una squadra che non lotta, non corre, senza gioco ( gioco lentissimo senza mai una ripartenza), che non riece ad inquadrare la porta, che non è capace di battere decentemente un calcio d’angolo, che non sa battere i rigori. Montella per favore dimettiti
    Via!

  2. ridimenzionare tutto….anche parecchi che scrivono un questo blog, …..penso che siano parecchi d ………it …mi sembra di riesse al tempo di Prizio

  3. supercannabilover

    Per vincere con anni di plusvalenze alle spalle è difficile, poi si può dare la colpa al mister a tizio a Caio e Sempronio.

  4. Montella solo una parola: vattene.

  5. Giocatori che non si sentono all’altezza di una semifinale europea, apparte gomez e pasqual tutti con la cacarella. Comprare gente più dura di temperamento, ci servono i montero e i tevez, non chi non ha il carattere per sfidare la sorte

  6. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    Troppo negative queste pagelle. Tutti ci aspettavamo di più, ma se vogliamo creare uno squadrone dobbiamo avere una difesa ben diversa. Quanto a Savic : ha rinnovato ed ora è in caduta libera. E’ un buoin giocatore e niente più.
    Ma forse è meglio che vada a dormire.
    FORZA VIOLA, che tutto passa e prima o poi germogli.

  7. aggiungo la squadra ha dato tutto e l apice lo ha traggiunto e superato quest anno…ma dal prossimo bisognerà cambiare,grazie di tutto io il cuore l ho visto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*