Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre PAGELLE: Basta con Sanchez lì. Olivera rimette in gioco il Borussia. Perché ci ritogli Bernardeschi?

Sanchez pronto a passare il pallone. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Tatarusanu: 6 Protagonista assoluto del primo tempo con una grandissima parata bassa, nella ripresa è lento sulla conclusione del 3-2 di Stindl e probabilmente poteva fare qualcosa di meglio anche sul 4-2 dove è rimasto piantato in porta a fronte di un cross abbastanza lento.
Sanchez: 4,5 Pronti, via e subito viene messo in difficoltà dalle sgaloppate di Wendt che arriva a mettere due o tre palloni interessanti. Impacciato anche quando, spesso, viene chiamato in causa per fare iniziare l’azione. Soprattutto, doveva essere una soluzione d’emergenza, ora anche basta.
Gonzalo: 5 Responsabilità ce l’ha sul 4-2 perché si fa sorprendere dall’infilata di Cristensen che poi gli stacca sulla testa con grande facilità.
Astori: 5,5 Esordisce con un bel ripiegamento in mezzo all’area. Fatica per un po’ anche lui sulle palle ferme ma è anche l’ultimo ad arrendersi, un esempio che dovrebbero seguire in molti.
Chiesa: 5,5 Il bambino a questo giro ha trovato difficoltà ad imporsi e a trovare spazio. Senza contare che gli avversari non gli hanno risparmiato colpi duri per non farlo andare via in velocità.
Badelj: 5,5 Per i primi 45 minuti è tra i migliori, poi sparisce nel momento in cui il Borussia alza la pressione e il ritmo. Babacar: 5 Ci regala due stop a cinque metri di distanza e poco altro.
Vecino: 5 Poco o niente in entrambe le fasi. Stavolta è sovrastato.
Maxi Olivera: 4,5 Ha il grande merito (per il Borussia) di rimettere in gioco i tedeschi con un fallo da rigore inutile. Si spaventa come un ragazzino alle prime armi quando gli ospiti cominciano a macinare gol e gioco. Iniziative offensive: non pervenute.
Borja Valero: 6 Ci illude tutti realizzando il 2-0 che in teoria avrebbe dovuto chiudere qualsiasi gioco. Fino alla fine, assieme ad Astori, non molla tanto da venire a chiudere un contropiede pericoloso del Borussia. Un segnale dato a chi invece ha mollato gli ormeggi troppo presto.
Bernardeschi: 6 La prima rete la confeziona facendosi 50 metri palla al piede, prima di smarcare Kalinic davanti al portiere. Fa il bis nella ripresa, solo che il croato si fa ipnotizzare dal portiere. Uno dei pochi ad avere qualche idea e naturalmente Sousa lo toglie. Ilicic: 5,5 Colpisce una traversa su punizione. Ci prova ad andare al tiro un altro paio di volte, ma la mira è difettosa.
Kalinic: 5,5 Al primo pallone fa centro, al secondo fallisce una buona opportunità. Nel mezzo e alla fine molte fasi di vuoto in cui non sa incidere.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

24 commenti

  1. a questo punto sousa deve essere esonerato.
    bastava controllare la partita ed avere una difesa più attenta. basta sanchez esterno , deve giocare a centrocampo, e poi perchè de maio non gioca mai? non serviva un difensore in più ieri?

  2. Mi aspetto che lo scienziato da panchina dia le dimissioni, ma siccome non lo farà mi aspetto che questa pseudo società lo esoneri.
    Guidi al suo posto almeno potrebbe far esordire qualche altro giovane che almeno ci metta un pò più di cuore, corsa, entusiasmo.
    I senatori sono bolliti, scarichi e con la testa altrove, per cui fuori tutti e ripartire da Sportiello, Astori, Vecino, Berna, Chiesa, Saponara, tutto il resto è noia come disse Califano…
    Ah dimenticavo, fra i senatori ci metterei anche i fratellini.

  3. SONO TIFOSO DELLA FIORENTINA E COME TALE SUGGERISCO A TUTTI I TIFOSI DI NON ANDARE PIU’ ALLO STADIO E DI NON RINNOVARE GLI ABBONAMENTI FINO A QUANDO NON VEDREMO GIOCATORI DEGNI DI TALE NOME !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Eccetto Berna, Chiesa e Kalinic i voti sono nel complesso troppo generosi.
    I primi 20 minuti del 2′ tempo sono stati un vero incubo: nemmeno una squadra di dilettanti avrebbe fatto peggio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*